16 ottobre 2012 redazione@ciociaria24.net

Lazio: opposizione occupa sede giunta, ok voto a dicembre ma tutti a casa (di Sacha Sirolli)

Mi ha fatto un certo effetto leggere sul messaggero.it di oggi del blitz dell’opposizione nella sede della giunta regionale del Lazio sulla Colombo. Il motivo è richiedere l’indizione delle elezioni entro dicembre. Il mio sconcerto tuttavia nasce dalla foto dei manifestanti: vedo tra gli altri, il capogruppo dell’opposizione alla Pisana Esterino Montino (Pd), Francesco Scalia (Pd), Luciano Romanzi (Psi), Luigi Nieri (Sel), Ivano Peduzzi (Fds), Annamaria Tedeschi (Idv) e il verde Bonelli.

Ebbene chiedo a loro come chiedo a voi: dove sono stati questi signori negli ultimi due anni, sulla luna? Mentre Fiorito e Mariuccio alla Pisana si davano da fare e in provincia di Frosinone si è tagliata la spesa su sanità, traporti e scuole che facevano i manifestanti di oggi, tra cui i ciociarissimi Francesco Scalia e Annamaria Tedeschi? L’impressione è che, se non fosse intervenuta la Procura di Roma con le indagini e le accuse di peculato nei confronti dell’ex capogruppo Pdl Fiorito e dell’ex capogruppo Idv Mariuccio, tutto sarebbe rimasto uguale alla Regione Lazio. Perchè come dice la famosa canzone: Finchè la barca va lasciala andare. E infatti anche l’addio della Polverini mi è sembrato sofferto e travagliato.

Dunque è giusto chiedere di andare subito al voto a dicembre. Non ci si può permettere il lusso di una Regione senza governo a causa delle dimissioni della governatrice Renata Polverini dopo lo scandalo sulle spese folli che ha travolto l’ex capogruppo del pdl alla Pisana Franco Fiorito.

A mio avviso però è sbagliato che a chiederlo sia l’opposizione che in questi anni era residente alla Pisana. Anzi, sarebbe il caso che nessuno dei manifestanti di oggi si ricandidasse nel Lazio, per una questione di opportunità e dignità.

Il direttore responsabile di Frosinone24-SACHA SIROLLI

Menu