LAZIO – CasaPound Italia alle regionali con un proprio candidato presidente e liste in tutte le Province.

Lazio: CasaPound Italia alle regionali con un proprio candidato presidente, liste in tutte le Province. CasaPound Italia in campo per le regionali del Lazio. Il movimento guidato da Gianluca Iannone, dopo aver annunciato la presentazione di una lista civica, autonoma da tutti gli schieramenti, per le Comunali di Roma, rilancia rendendo nota la partecipazione con un proprio candidato presidente e liste in tutte le province del Lazio anche alle elezioni indette dopo lo scandalo Fiorito e le dimissioni di Renata Polverini. ‘’Ci presentiamo agli elettori – spiega Iannone in una nota – forti di quello che abbiamo fatto in quasi dieci anni di attività sul territorio di Roma e dal 2008 in poi in tutta Italia, senza finanziamenti pubblici o occulti e basandoci solo sulle nostre forze: sulla capacità di sacrificio dei nostri militanti e sull’impegno quotidiano di centinaia di persone che credono ancora nella politica, e per questo sono disposte a impegnarsi senza sperare in vitalizi e posti di lavoro ‘facili’, ma anzi sapendo di mettere in gioco se stesse e affrontando il rischio di essere obiettivo di calunnie e diffamazioni”.  ”Abbiamo dimostrato in più occasioni – aggiunge il leader di Cpi – qual è il nostro modo di fare politica e di gestire la cosa pubblica: lo abbiamo fatto in Emilia, con la gestione del campo di Pilastri, che ha fatto segnare il minimo storico delle spese vive, circa 10mila euro in oltre 40 giorni di accoglienza grazie alla gestione efficiente delle risorse e agli aiuti umanitari provenienti da donazioni spontanee, e con la rinuncia ai rimborsi per i volontari che sarebbero dovuti uscire dalle casse dei Comuni terremotati. Lo abbiamo dimostrato quando siamo scesi in piazza, primi in Italia, contro il governo Monti e raccogliendo 25mila firme per riformare Equitalia. Lo abbiamo dimostrato con la campagna per i marò italiani ancora ‘sequestrati’ nel Kerala. Forti di tutto questo chiediamo ai cittadini del Lazio di non essere complici di questi ‘rubagalline’ né di quelli che li hanno preceduti: contro cialtronerie, volgarità, latrocini di ogni risma, contro i falsi nuovi profeti ostaggi delle lobby che dichiarano di voler combattere, CasaPound Italia è l’unico voto utile’’

Menu