giovedì 10 aprile 2014

Lavoratori Multiservizi: «Frosinone indifferente, non vuole “contagiarsi”»

«Gli Ex lavoratori della Multiservizi di Frosinone sono tornati a occupare la piazza antistante il Municipio, non in segno di protesta ma come traccia visibile dell’inconcludenza delle negoziazioni e dei tavoli tecnici che si sono avvicendati negli ultimi mesi. “Vorremmo rivolgere ai lavoratori, truffati, sfiancati e sospesi, tutto il sostegno necessario affinchè si giunga a una positiva conclusione. E vorremmo sottolineare la tenacia, il coraggio e la costanza con la quale hanno presidiato le Istituzioni, nel tentativo di riportarle correttamente alle loro funzioni e responsabilità.” così il Circolo di Sinistra Ecologia e Libertà del capoluogo ciociaro.

Amministratori pubblici, sindacati e politici eletti non hanno, tutti insieme, trovato una soluzione e il tempo è ormai scaduto. A breve qualsiasi forma di sostegno al reddito terminerà e non é stato predisposto alcuno strumento per contenere l’ondata di disoccupazione e preoccupazione dei 236 ex dipendenti. Lo Stato da, lo stato toglie. In particolare, la politica non è riuscita a mediare tra i vincoli dei bilanci e i livelli occupazionali, come se l’attuale crisi fosse una comoda scusante: sull’operato svolto dalle precedenti gestioni della Società sono rimbalzate accuse pesanti e difese oltranziste. Ma giunti ad oggi l’impianto processuale, tanto caro ai giustizialisti che siedono tra i banchi della maggioranza, non ha nemmeno distinto ció che appartiene alla collettività da ció che è invece una gestione privatistica e opportunistica dell’Amministrazione.

Resta agli atti un carteggio tra la Regione Lazio e gli altri enti soci che vorrebbe essere una presa di coscienza della situazione e la ricerca di un capro espiatorio, utile via di fuga. Eppure garantire i servizi “pubblici” essenziali attraverso una società “pubblica”, trasparente, controllabile e senza scopo di lucro (pagata attraverso le tasse dei cittadini) non dovrebbe essere un problema irrisolvibile. In un paese normale.

La città come al solito reagisce con indifferenza, etichettando in vario modo la vicenda, quasi a volerla delimitare per non contagiarsi. Nonostante lo stigma, i lavoratori chiedono solo di lavorare, di contribuire con le proprie mani al benessere di Frosinone. Chiedono di essere utili e giustamente retribuiti, come declina il piano industriale che hanno approntato. E sono pronti a dimostrarlo, anche mettendo in campo progetti cooperativi e formativi, per riqualificarsi e migliorare le prestazioni. “Mentre alcuni sono affaccendati a declamare il primo anno di governo regionale e altri a organizzare i festeggiamenti di una eventuale ascesa calcistica, l’augurio – conclude il circolo Sel di Frosinone – è di finire le parole e passare una volta per tutte ai numeri e ai fatti.”»

Comunicato stampa a firma del Circolo Sinistra Ecolocia Libertà Frosinone

Scontro tra tre camion, inferno di fuoco in A1. Un autista muore nelle fiamme
3 ore fa

FROSINONE TODAY - Un autista bruciato vivo e un inferno di fuoco lungo la corsia sud dell'A1 nel tratto compreso tra i caselli ...

Arpino, sabato l'ultimo saluto a Daniele Baldassini
3 ore fa

FROSINONE TODAY - Si terranno domani pomeriggio alle ore 16 nella chiesa di San Michele Arcangelo ad Arpino, i  funerali di Daniele Baldassini l'operaio ...

Le tristi verità e le bugie rivelate dalla morte di Annamaria (di F. Ducato)
3 ore fa

ALESSIO PORCU - C'è una relazione dei carabinieri che parla chiaro. Ma c'è anche un dato di fatto che parla altrettanto chiaro: in ...

SORA - D'Orazio soddisfatta per i lavori eseguiti nel Parco Nassirya a San Giuliano
46 minuti fa

MARIA PAOLA D'ORAZIO - «Colgo con grande e personale soddisfazione la notizia a mezzo stampa sui lavori eseguiti a Parco Nassirya nella zona di ...

Grazie al Cotral di Sora! La testimonianza della signora Lucia
8 ore fa

COTRAL SORA - «Salve, volevo rendere pubblici i miei ringraziamenti ai dipendenti del Cotral di Sora, in particolar modo ai ragazzi addetti alle ...

Una estate felice, tutti pazzi per le offerte di Punto Fresco. Ecco il nuovo volantino!
8 ore fa

SUPERMERCATI PUNTO FRESCO - Grande spesa del sabato o di un giorno a vostro piacimento? Fermi tutti, prima di uscire prendete la vostra lista ...

L'Originale Sagra della Pizza Fritta di San Giorgio a Liri
22 ore fa

SAGRA DELLA PIZZA FRITTA - Padelle roventi, olio bollente e tanta voglia di divertirsi e divertire, anche quest'anno non poteva mancare l’attesissimo e gustosissimo ...

David Sassoli a Isola del Liri, incantato dalla Cascata e dalla dimora storica dei Duchi di Sora
2 giorni fa

ANTONELLA DI PUCCHIO - “Abitate in un posto da favola, non ci sono altre parole per descrivere questi luoghi”. David Sassoli è tornato sulle rive ...

Super coltivazione di marijuana scoperta dai Carabinieri in Valle di Comino
2 giorni fa

CARABINIERI SORA - Nella tarda serata di ieri, a San Donato Val di Comino, i militari della locale Stazione hanno arrestato per “coltivazione ...

SORA - Uomo nei guai per sottrazione di minore
2 giorni fa

POLIZIA SORA - Gli operatori del Commissariato di PS di Sora hanno deferito all’Autorità Giudiziaria un giovane rumeno, per sottrazione di minore ...

È venuta a mancare Anna Maria Colantonio
2 giorni fa

ANNA MARIA COLANTONIO - Il giorno 16 Luglio 2018, alle ore 20:35, circondata dall'affetto dei suoi cari, è venuta a mancare, all'età di 71 anni, ANNA MARIA COLANTONIO (vedova ...

SORA - Corso per Ufficiali di Polizia Giudiziaria, ieri la consegna degli attestati per 37 agenti
2 giorni fa

POLIZIA LOCALE SORA - Si è tenuta mercoledì 18 luglio, alle ore , nella Sala Consiliare del Comune di Sora, la cerimonia di consegna degli attestati del ...

SORA - Casapound punta il dito sui centri d'accoglienza: «Vanno controllati periodicamente»
2 giorni fa

ROBERTO MOLLICONE - Ancora un azione di CasaPound Italia contro il business accoglienza. I militanti sorani del movimento della tartaruga frecciata hanno affisso ...