sabato 28 settembre 2013

L’Archivio di Stato di Frosinone presenta: “Il Brigantaggio nel Lazio Meridionale dopo la Restaurazione”

brigantaggio_660_1

La mostra ricostruisce il fenomeno del brigantaggio seguito alla Restaurazione, che vide agire, nel territorio del Lazio meridionale, la banda di Alessandro Massaroni di Vallecorsa e quella di Antonio Gasbarrone di Sonnino. In un primo tempo il brigantaggio fu alimentato dal desiderio di sfuggire alla coscrizione obbligatoria istituita dai Francesi, ma fu sostenuto, in seguito, dalle prepotenze dei baroni, dalla dilagante corruzione e dalla miseria.

Le reali condizioni degli abitanti di Marittima e Campagna vennero descritte da un dettagliato rapporto, dell’agosto 1822, inviato dall’avvocato Fiori, uditore della Sacra Consulta e presidente della Commissione Speciale per la repressione del brigantaggio, sedente in Frosinone, al Segretario di Stato, Ercole Consalvi, nel quale si afferma che i contadini e pastori “talvolta soltanto per la loquela” si distinguono dai loro armenti, i preti vengono definiti “ignoranti e in molta parte viziosi, ed i primi corruttori del costume”.

Il Direttore
Dott.ssa Viviana Fontana

PUBBLIREDAZIONALE - Una scelta così vasta non si è mai vista! Lucio Macci e Lorenzo Volpone spiegano tutti i dettagli di questa nuova magnifica iniziativa firmata Gruppo Jolly Automobili.

PUBBLIREDAZIONALE - Strepitosa iniziativa firmata Jolly Automobili, la concessionaria Peugeot per Frosinone e provincia. Ecco tutti i dettagli.

PUBBLIREDAZIONALE - La vettura giusta al prezzo giusto. Ecco come e dove approfittare della promozione!

PUBBLIREDAZIONALE - La Dott.ssa Claudia Malerba, specialista in Ginecologia del CE.RI.M. di Sora, spiega l'iter da seguire per vivere serenamente questo magnifico periodo.

Ti potrebbe interessare
Come creare un banner pubblicitario efficace

Banner pubblicitari - Quali sono le caratteristiche di un banner efficace? L’obiettivo da tener sempre presente è quello di catturare l’attenzione del ...