La “premiata ditta” del furto alatrense finisce in manette

Questa mattina, i Carabinieri di Alatri, a conclusione di una prolungata attività investigativa, hanno eseguito un’ordinanza applicativa di misura cautelare personale emessa dal G.I.P. del Tribunale di Frosinone, traendo in arresto due cittadini alatrensi, già censiti, ritenuti responsabili di numerosi furti in concorso.

I militari operanti, nell’ambito dell’attività info-investigativa, hanno raccolto inconfutabili elementi di colpevolezza nei confronti dei due, relativamente a molteplici furti commessi, in tempi diversi, in Alatri e paesi limitrofi, a danno di abitazioni e rimesse agricole. Nel corso delle indagini è stato recuperato un consistente quantitativo di refurtiva: computer, capi di abbigliamento, motoseghe ed altri utensili da lavoro che, al termine delle indagini, sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Gli accertamenti hanno consentito, altresì, di raccogliere concreti elementi a carico di altre tre persone, denunciate, ritenute responsabili del reato di ricettazione, per aver acquistato, o comunque ricevuto dagli arrestati il materiale di provenienza illecita.

Menu