La politica frusinate piange Gennarino Scaccia, «un uomo d’altri tempi». I messaggi di cordoglio

Grande tristezza nel mondo politico frusinate per la perdita di Gennarino Straccamore, storico consigliere comunale ed assessore di Frosinone. Molti i messaggi di cordoglio diffusi oggi in memoria del Il “Sindaco di De Matthaeis”, come veniva affettuosamente chiamato. Di seguito i pensieri di Enrico Straccamore, Antonello Iannarilli e Alessia Savo.

Enrico Straccamore – «Gennarino era un amico, compagno di tante battaglie amministrative per Frosinone. Siamo cresciuti insieme e abbiamo condiviso i valori che ci hanno portato ad aderire senza remore al Popolo della libertà. Abbiamo governato insieme nella stessa giunta, al Comune e in Provincia con il presidente Iannarilli, lottato per gli stessi obiettivi ed era un piacere confrontarsi con lui, che, anche nei dibattiti più accesi, interveniva per costruire e mai per distruggere. Esprimo le più sentite condoglianze alla famiglia, per lui da sempre indiscusso punto di riferimento».

Antonello Iannarilli – «Esprimo il mio personale cordoglio alla famiglia Scaccia per la perdita di Gennarino. Di lui, in passato assessore provinciale nella mia giunta, ricordo la viva attenzione sempre mostrata verso i problemi della città di Frosinone e la grande passione politica che ci ha portato, negli ultimi anni, ad un cammino comune all’interno del Popolo della Libertà, e successivamente in Forza Italia. Ci ha lasciati con un incarico al quale teneva molto, quello di assessore della sua città, e, fino alla fine, è stato al servizio della gente».

Alessia Savo – «Gennarino era un uomo d’altri tempi per il quale, sul piano politico, esisteva il confronto pacato e mai lo scontro. Amava la città di Frosinone in maniera viva, appassionata e, soprattutto, disinteressata. La sua grande esperienza e la volontà di lavorare per raggiungere obiettivi sempre più alti lo hanno reso, a pieno titolo, parte integrante della storia del capoluogo».

Menu