giovedì 16 Feb 2012

ALATRI – La Maggioranza in risposta al Dottor Scerrato

In questi giorni di estrema emergenza ci è capitato di sentire di tutto e di più accogliendo e giustificando anche le richieste più estreme perché sapevamo bene il disagio estremo che ha colpito molti dei nostri concittadini – così esordiscono alcuni rappresentanti della maggioranza, replicando alla nota pubblicata dal dottor Scerrato in merito alle presunte responsabilità del Comune per le interruzioni del servizio elettrico. – Evidentemente Scerrato – continuano – ha vissuto un’altra esperienza diversa dalla nostra e da quella dei cittadini di Alatri. Non vogliamo caricare su l’ENEL responsabilità che non ha: lo stesso Sindaco ha più volte ribadito il suo personale apprezzamento per i tecnici e le maestranze della società. Ma è pur vero che i disagi ci sono stati e che la nostra unità di crisi ha più volte inviato fax al gestore indicando con esattezza le situazioni di criticità – cavi interrotti, centraline cadute etc. E’ anche vero che tutto quanto ci è stato chiesto, attraverso un numero della centrale operativa ENEL di Latina, in merito al supporto di mezzi e uomini per rendere accessibili le aree ai tecnici ENEL, è stato prontamente ed efficacemente fatto – spalamento neve, taglio alberi e addirittura trasporto di personale; ma non solo per l’ENEL, la stessa attenzione è stata riservata all’ACEA. Il tutto per ridurre al minimo il disagio dei nostri Concittadini.
E’ per questo che non condividiamo il punto di vista di Scerrato, tanto più che anche il senatore Tofani e la governatrice Polverini hanno avuto da recriminare sulla efficienza del servizio ENEL: il primo ha proposto una interpellanza parlamentare per avere chiarimenti in merito ai numerosi disservizi, la Poverini ha invece parlato di una rete infrastrutturale vecchia ed inadeguata.
Non sappiamo chi tra Scerrato, il senatore Tofani e il Presidente Polverini abbia ragione – concludono i rappresentanti dell’Amministrazione – noi ci limitiamo alla constatazione dei fatti: Alatri è stato tra i primi comuni della provincia ad essere uscito dall’emergenza; il nostro territorio, tra i più vasti è stato fin dal 8 di febbraio tutto raggiunto e percorribile; abbiamo garantito il supporto h24 al pronto soccorso del nostro ospedale, tenendo sempre percorribili le strade di accesso e l’elisuperfice; forse non tutto è andato come avremmo voluto, e sappiamo che nonostante i nostri sforzi qualche situazione si è protratta per troppo tempo, ma ci sembrano ingenerose certe accuse e anche prive di fondamento>.

PUBBLIREDAZIONALE - Il grandissimo store sorano fa "all in" mettendo sul piatto tutte le occasioni disponibili. Stavolta c'è davvero da leccarsi i baffi.

I più letti di oggi
Sora, ancora una morte inspiegabile. Donna trovata priva di vita in casa
1

FROSINONE TODAY - Ancora una morte apparentemente senza senso a Sora a chiudere un 2018 funestato da tragiche scomparse come quella di qualche settimana ...

L’uomo di Collepardo: Bannon attacca Papa Francesco, «è da disprezzo»
2

ALESSIO PORCU - L'attacco è scritto nero su bianco, sull'edizione americana del mensile Spectator. Steve Bannon, l'ex capo stratega del presidente Donald Trump, l'uomo ...

Cassino, apre il gas e minaccia di far saltare il palazzo: bloccato da Carabinieri e Vigili del Fuoco
3

FROSINONE TODAY - In preda all'ennesima crisi depressiva ha aperto la valvola del gas con l'intenzione di volersi uccidere. Questo rischiando ...

Ti potrebbe interessare
Kenneth Yen: il mister miliardo taiwanese ci ha lasciato

Kenneth Yen - Si è spento il 03 Dicembre 2018 Kenneth Yen, imprenditore taiwanese nonché una delle persone più ricche del pianeta. Nato a Taipei il 23 ...