15 gennaio 2013 redazione@ciociaria24.net

La Ihf Volley inaugura il 2013 infligendo un secco 3 a 0 alla Cedat 85 San Vito

IHF VOLLEY vs CEDAT 85 SAN VITO ( 25-14, 27-25, 25-18)

IHF Volley: Percan19, Fiore1, Bonciani1, Centi10, Zanin2, Astarita4, Flammini, Campanari, Spataro12, Ikic15, Ruzzini L,

Allenatore: Mario Regulo Martinez

II Allenatore: Joel Despaigne

Cedat 85 San Vito: Avallone, Cacciapaglia, Caforio, Lanza, Segalina, Della Rosa5, Soleti4, Nikic13, Lattanzio1, Ihnatsiuk5, Monna, Moreira Gomes 8, Ceneva5

Allenatore: Cosimo Lo Re

II Allenatore: Iolanda Semeraro

La IHF Volley inizia il 2013 con una splendida vittoria in casa per 3 set a 0 contro le Cedat 85 san Vito. Nonostante l’assenza di Capitan Campanari ormai in pieno recupero, la compagine del Presidente Iacobucci soffre un lievemente durante il secondo set ma conquista la vittoria per 3 set a 0 in un ora e 16 minuti di gioco.

Il primo set inizia con una IHF Volley particolarmente carica e determinata, tanto da imporsi subito sulle ospiti della Cedat 85 San Vito al primo time out tecnico per 8-3. Le pugliesi cercano di recuperare con nikic e Gomes al comando 16-10, ma la coppia corata Percan –Ikic inizia ad attaccare contribuendo ad allungare il vantaggio della IHF Volley per 21-13. A poco possono le ospiti contro le padrone di casa che chiudono il set senza difficoltà per 25-14.

Cambio campo e si da il via al secondo set di questa gara valida la prima giornata di ritorno, con un inizio punto a punto la IHF Volley conquista il fischio del primo time out tecnico per 8-7. Spataro, Zanin e Ruzzini coordinano al meglio il loro gioco aumentando così il vantaggio sulle ospiti pugliesi per 16-13, a dar man forte ci sono poi Astarita, Centi con Ikic e Percan che riescono ad imporsi ancora fino al 21-17. Le pugliesi però reagiscono, Nikic e Gomes attaccano a rete senza sosta e qualche errore di troppo in casa IHF Volley porta il risultato in parità sul 24-24. La tensione sale tra i tifosi , Coach Martinez fa entrare la neo arrivata Ambra Flammini a dar sostegno alle compagne, ed è con Centi che grazie ad una potente schiacciata a rete segna il 25 -24 e riapre così le sorti del set, San Vito però prontamente risponde 25-25 fino a quando la IHF Volley decide di porre fine al set vincendolo per 27-25.

I primi minuti di gioco del terzo set sembrano la copia esatta di quello appena concluso. Ancora un inizio giocato punto a punto, palla dopo palla, la IHF Volley si porta in vantaggio sulla Cedat 85 San Vito per 13-12. Un errore a rete di Gomes contribuisce ad allungare le distanze 14-12, poi è il muro vincente di Spataro che porta la IHF Volley ancora più su 19-15. Le difese a rete imposte da Matea Ikic sembrano essere insormontabili per le pugliesi 23-15, la IHF Volley va avanti senza sosta ed è ancora Ikic che segna il punto del set point 24-17. Un recupero straordinario di Ruzzini non serve alla chiusura del set che arriva però pochi istanti a seguito di un fallo da parte della formazione pugliese che permette alla IHF Volley di chiudere il set per 25-18 e di vincere il match per 3 set a 0.

Menu