La gelosia corre sulla motosega: pazzesco gesto da film horror di un 50enne ciociaro

Una scena del genere l'abbiamo vista solo al cinema o in Tv. Terrorizzato il malcapitato che invece l'ha vissuta dal vivo

Un 50enne ciociaro ha “bussato” alla porta del vicino brandendo una motosega accesa. L’episodio, raccontato da Ciociaria Oggi nell’articolo a firma di Ermanno Amedei, è avvenuto nella parte bassa di Frosinone. L’uomo, proprietario di una casa su due livelli, con il secondo piano affittato da poco ad un altro uomo, a quanto pare da tempo si rendeva protagonista di gesti generalmente un po’ sopra le righe, ma stavolta a quanto pare ha esagerato: giunto al piano superiore, davanti alla porta del vicino, scrive Amedei, «invece del classico “toc toc” o di utilizzare il campanello, ha dato un colpo di lama provando a tagliare il legno».

Il perché del gesto sconsiderato è presto detto: nel testo di Amedei si legge che il cinquantenne è salito dal malcapitato vicino dopo aver cercato invano la sua compagna in casa, convinto che si trovasse proprio al piano di sopra, «una convinzione maturata dal nulla» ha sottolineato il giornalista su Ciociaria Oggi. sta di fatto che una volta davanti alla porta si è reso protagonosta di un gesto da film horror provando a tagliarla con una motosega e terrorizzando l’affittuario barricato all’interno dell’appartamento.

Sul posto, dopo l’episodio, è giunta la Polizia che ha provveduto a rasserenare la vittima. Il 50enne, invece, è stato trovato tranquillo in casa sua. Gli agenti hanno provveduto ad accompagnarlo presso il reparto di neuropsichiatria dell’Ospedale Spaziani.

Menu