17 settembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Interventi straordinari di manutenzione e pulizia del verde nelle scuole di Frosinone

Nell’imminenza dell’inizio dell’anno scolastico, l’Assessore all’Ambiente e Vice Sindaco Fulvio De Santis ha predisposto, per quanto di propria competenza, interventi straordinari di manutenzione e pulizia del verde scolastico con il taglio dell’erba delle aiuole e la potatura delle siepi i cui servizi sono affidati alla cooperativa Nexus all’uopo incaricata. Nel contempo, è stata individuata la necessità d’intervenire anche per una preventiva disinfezione e derattizzazione dei 27 plessi scolastici comunali.

Si sottolinea la particolare importanza del servizio di disinfezione a tutela dell’igiene e della salute della popolazione scolastica in quanto con gli interventi realizzati vengono annullate le sorgenti di batteri patogeni mediante prodotti battericidi, batterio statici e deodoranti. I singoli interventi verranno svolti in tutti i plessi scolastici comunali con l’uso di prodotti registrati presso il Ministero della Sanità.

Di notevole importanza sono anche gli interventi di derattizzazione, che sono stati svolti anch’essi in tutti i plessi scolastici comunali. Anche in questo caso per i singoli interventi, svolti in tutti i plessi scolastici comunali, si farà uso di prodotti registrati presso il Ministero della Sanità.

“Esprimo grande soddisfazione per la tempestività dell’attività poste in essere con grande professionalità dal settore Ambiente del Comune di Frosinone cui va un ringraziamento sentito” ha detto il Vice Sindaco Fulvio De Santis. “Le scuole – ha continuato De Santis – sono il punto di riferimento qualificante dell’Amministrazione, e a queste saranno dedicate le attenzioni necessarie, in particolar modo per la fruibilità degli ambienti esterni come luogo didattico e di svago dei più piccini. L’Amministrazione Ottaviani, sin dal proprio insediamento è impegnata in una attività importante di valorizzazione e riqualificazione dei plessi scolastici per offrire agli alunni e al personale docente e non docente ambienti sani e funzionali alle attività da svolgere”.

Menu