martedì 13 marzo 2012

Interventi dei Carabinieri di Frosinone: 42enne nigeriana mangia in un noto ristorante e non paga. Denunciata

Decorsa notte, il personale delle Stazioni di Castro dei Volsci, Amaseno, Ripi e Supino, sono stati impegnati in un servizio preventivo  straordinario per il controllo del territorio, disposto dal Comando Compagnia, finalizzato a contrastare i reati predatori, il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti nonché la guida in stato di ebbrezza alcolica. Tale attività di Polizia ha permesso di conseguire i seguenti risultati:

persone denunciate in stato di liberta’:

–         una 42enne nigeriana, poiché la stessa . La stessa, dopo aver consumato  un pasto  completo  in un  noto ristorante , non pagava il relativo conto.  A seguito di specifica richiesta d’intervento, i militari prontamente intervenuti,  la deferivano in stato di libertà per  “insolvenza fraudolenta”, nonché per la  “violazione delle norme sull’immigrazione” in quanto sprovvista di documenti. Inoltre, nei suoi confronti, veniva inoltrata alla Questura di Frosinone,  la proposta per l’irrogazione  del F.V.O.;

–         un 49enne residente a Campodimele (LT), poiché, controllato guida propria autovettura, e sottoposto ad accertamento mediante apparecchiatura etilometrica, risultava avere un tasso alcolemico superiore ai valori consentiti dalla normativa vigente;

–         un  20enne residente in  Sora , poiché,  controllato guida della propria autovettura,  si rifiutava di  sottoporsi agli accertamenti clinici  per la guida sotto effetto di sostanza stupefacenti.

 persone segnalate detenzione sostanza stupefacente per uso personale:

–          un 22enne residente nel capoluogo poiché durante un controllo, sottoposto a perquisizione personale,  veniva trovato possesso di gr. 2,0 (due) di sostanza stupefacente, verosimilmente del   tipo “hashish” .

 

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.