26 ottobre 2014 redazione@ciociaria24.net

Indagine interna della ASL di Frosinone a seguito dei recenti casi di presunta mala sanità

Dopo il decesso del professor Mele ed il caso della donna dimessa con un aneurisma, la ASL di Frosinone comunica: «Quali operatori sanitari siamo vicini alle famiglie e alle persone interessate cui va tutta la nostra comprensione. Episodi del genere ci addolorano e ci spingono a fare sempre più intensamente il nostro dovere. Nelle fattispecie informiamo che già dai giorni scorsi la Direzione Strategica ha avviato, a cura della Direzione Sanitaria aziendale, una indagine interna e le risultanze saranno messe subito a disposizione della Magistratura cui assicuriamo tutta la collaborazione necessaria. Ci preme sottolineare, infine, che la ASL, in base alle Linee Guida della Regione, si è dotata di un sistema di valutazione per il rischio clinico – istituito proprio dall’attuale Management – che sta dando grandi risultati di partecipazione del personale aziendale».

Menu