19 settembre 2013 redazione@ciociaria24.net

Inaugurata la sede della Opes di Frosinone

La grande famiglia della Opes, si arricchisce di un nuovo gruppo di lavoro e soprattutto di una nuova sede operativa a Frosinone. Infatti nella serata di domenica è stata inaugurata la nuova sede dell’Ente di Promozione sportiva  Opes di Frosinone, che si trova in via Monti Lepini (sopra Bar Forum).

Alla cerimonia ha preso parte il  vicepresidente nazionale Luigi Romani, accolto dal presidente provinciale Fabrizio Desideri e dai collaboratori,  Riccardo Testani (vice presidente), Massimetto Armellini (tesoriere), Francesco Minotti (segretario), Federica Celani (responsabile tesseramenti), Roberto Ceccarelli (resp.Atletica Leggera), Enzo Francivalli (calcio a 11), Marco Sarandrea (calcio a 7), Vincenzo Galizia (calcio a 5), Giuliano Farinelli (settore giovanile), Davide Schiavi (responsabile rapporti con Enti ed associazioni), Davide Mancini (responsabile ufficio comunicazione e marketing), Franco Mastronicola (responsabile settore arbitrale).

OPES_FR_660_A

Clima di grande entusiasmo, quello che si è vissuto nella serata che ha registrato la presenza delle associazioni del territorio iscritte all’Opes e di molti appassionati e curiosi che hanno gremito la nuova sala riunione dell’Ente di Promozione Sportiva, fra i quali c’era anche il consigliere comunale Angelo Pizzutelli, amico fraterno di molti componenti del comitato frusinate.

L’obiettivo del sodalizio ciociaro è quello di promuovere lo sport sul nostro territorio, soprattutto nei giovani e nelle scuole. Molto ambizioso il progetto di lavoro che il presidente Desideri, con Massimetto Armellini e tutta la squadra ha illustrato ai presenti. Un lavoro che dovrà essere contraddistinto da alcuni punti cardini, quali la serietà, la professionalità e soprattutto la capillarità di discipline sportive che verranno proposte ai tesserati. Infatti la prerogativa della Opes di Frosinone sarà quella di diffondere soprattutto la cultura dello sport fin dalle scuole, e nei propri tesserati,  con incontri a tema, con convegni e soprattutto con il rispetto delle regole che verranno illustrate a tutti i tesserati e simpatizzanti dell’Ente.

OPES_FR_660_B

Non a caso il sodalizio ciociaro ha nel proprio organigramma un gruppo di personaggi che hanno scritto pagine importanti di sport nella nostra provincia, che, spinti dall’entusiasmo del vicepresidente nazionale Romani e dal presidente Desideri, hanno deciso di mettersi a disposizione della Opes di Frosinone per creare una struttura di promozione dello sport che possa essere il più vicino possibile alle esigenze dei numerosi sportivi che popolano il territorio frusinate.

Ad aprire i lavori nella serata inaugurale è stato il responsabile dell’Opes di Frosinone, Fabrizio Desideri, che ha commentato positivamente il lavoro svolto sinora dalla sua squadra: “Con l’inaugurazione della sede Opes di Frosinone – asserisce Desideri –  si aggiunge un tassello importante ad un progetto che sta prendendo sempre più corpo nella nostra provincia. Stiamo lavorando con questa nuova squadra di lavoro per garantire a tutti gli associati ed a coloro che vorranno entrare a far parte del nostro  Ente di promozione sportiva, un’organizzazione capillare su tutti i fronti, che possa garantire un servizio adeguato alla richiesta dei nostri associati. Sono molto contento di poter lavorare con un gruppo di persone che hanno  esperienza nel mondo sportivo e che saranno sicuramente un valore aggiunto per questo sodalizio. Credo che loro hanno visto in Opes un’opportunità concreta per rilanciare lo sport  nella nostra provincia. Il nostro impegno sarà quello di fornire all’atleta il giusto servizio ed allo stesso tempo la giusta tutela durante l’attività sportiva”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il vicepresidente nazionale Opes, Luigi Romani, molto soddisfatto del lavoro svolto fino a questo momento dai componenti del comitato di Frosinone e soprattutto della partecipazione dei tesserati a questa iniziativa: “Sono molto soddisfatto di come lavora il comitato di Frosinone e della risposta molto positiva che sta ottenendo in ambito di associazione e quindi di associati. La bravura dell’Ente è riconosciuta solamente quando gli associati sono soddisfatti dell’operato del gruppo di lavoro che opera sul territorio. La provincia di Frosinone  – dice Romani – è sempre stato un territorio molto ricco di sportivi. L’Opes di Frosinone deve attraverso i suoi componenti diffondere la cultura dello sport ed i principi che esso insegna, dalle giovani leve fino ai praticanti più adulti. L’Opes che mi onoro di rappresentare – asserisce il vicepresidente nazionale –  è riuscita a fare quello che altri Enti sinora non hanno fatto. In questo momento permettetemi di affermare che noi stiamo fornendo agli associati un “prodotto” decisamente migliore rispetto ad altri, visto che ci poniamo come obiettivo di “educare allo sport”, fornendo ai nostri associati la consulenza di persone professionalmente valide. Non a caso – dice Roamni – nella nuova sede di Frosinone ci sarà un nome di prestigio, laureato in Scienze Motorie,  che fornirà la propria professionalità al comitato di Frosinone e quindi anche ai suoi associati”.

Un Ente che sta riscuotendo sempre maggiore successo, visto le già 3000 associazione che hanno aderito in ambito nazionale, molte della provincia di Frosinone: ”I numeri ci confortano – dice Romani – visto che in 2 soli anni, sono già oltre 3mila le associazioni iscritte alla Opes. Basta consultare il registro Coni per averne conferma. Adesso gli sportiva possono optare  fra un vasto numero di Enti di promozione sportiva, se hanno scelto noi, credo che un motivo valido ci sia. Il nostro entusiasmo, la professionalità e soprattutto la serietà che mettiamo al servizio dei nostri associati ci sta dando ottimi risultati, che saranno sempre maggiori, grazie all’impegno anche del nuovo gruppo di lavoro che c’è a Frosinone”.

A concludere la serie d’interventi il “factotum” del sodalizio ciociaro, Massimetto Armellini: “Si rigenera a Frosinone un Ente di promozione sportiva prestigioso come la Opes, grazie al lavoro ed all’impegno di un gruppo di amici, che hanno creduto in questo progetto. Desidero ringraziare la Opes e questo gruppo di amici che insieme a me daranno nuova linfa al comitato di Frosinone. Il gruppo è composto da persone che vivono lo sport quotidianamente e che attraverso le loro professionalità ed esperienze saranno certamente un valore aggiunto per il comitato provinciale e per tutti le associazioni. L’obiettivo è quello di rilanciare la cultura sportiva nella nostra provincia”.

Davide Mancini
Ufficio stampa Opes Frosinone

Menu