martedì 5 febbraio 2013 redazione@frosinone24.com

Impianto fotovoltaico nella scuola elementare di via Verdi

L’amministrazione comunale comunica che è in fase di realizzazione un impianto fotovoltaico nella scuola elementare di via Verdi. Un’opera molto importante che rientra nella politica di tutela ambientale e di risparmio energetico, che la giunta Ottaviani sta portando avanti con impegno e serietà e che garantirà il fabbisogno energetico dell’intera scuola. Come è noto infatti la Regione Lazio, in attuazione delle azioni dell’Attività II. 1 del POR FESR Lazio 2007/2013 “Promozione dell’Efficienza Energetica e della Produzione di Energie Rinnovabili”, ha promosso la realizzazione di interventi relativi all’installazione di impianti solari fotovoltaici e termici nelle strutture edilizie di proprietà pubblica insistenti sul territorio della Regione Lazio.

Per l’occasione il Comune di Frosinone è risultato tra i beneficiari del contributo di cui alla DD.n. 4139 del 7/5/2012 (BURL n.18 parte III del 14/5/2012 ). Il contributo concesso ammonta a 85.594,82 euro, pari all’80% dell’investimento totale di 106.993,53 euro, che prevede il cofinanziamento del Comune di 21.398,71 euro, pari al restante 20% inserito nel bilancio corrente. I lavori, che verranno completati alla fine di febbraio, sono stati assegnati alla ditta “Rossi Impianti Srl” che ha prodotto il ribasso del 11,267%, pari ad un costo totale di 72.753,77 euro (68.053,77 euro + € 4.700,00 per oneri di sicurezza), oltre I.V.A. Riguardo i dati tecnici dell’impianto c’è da sottolineare che si avrà una potenza nominale di produzione di circa di 40,5 Kw, con una previsione di 50.625 kWh circa, cifra ragguardevole se si considera che il consumo annuo elettrico medio di una famiglia italiana è pari a circa 3.000 kWh.

Mentre sotto l’aspetto puramente ambientale, c’è da rilevare che in 20 anni non sarà bruciato combustibile fossile pari a 509 tonnellate di CO2 e infine per quanto riguarda il risparmio di consumo T.E.P. (petrolio), sempre in 20 anni, sarà pari a 190 tonnellate. “La realizzazione del progetto – ha commentato l’assessore all’ambiente e vicesindaco Fulvio De Santis – va nella direzione indicata dall’amministrazione comunale sin dal suo insediamento: massima tutela dell’ambiente e contemporaneo risparmio energetico. Ben consapevoli che questa sia la strada maestra da seguire per il nostro futuro e per quello delle nuove generazioni”.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita