Il sospetto che assilla Frosinone: “Stadio Casaleno, ennesima falsa promessa?”

«Con lo striscione affisso stanotte presso lo stadio comunale i militanti del nucleo forzanovista frusinate hanno voluto allertare la cittadinanza, gli sportivi e i tifosi del Frosinone dal rischio che l’ultimazione dello stadio Casaleno non resti la solita e sterile promessa elettorale sbandierata da più di trenta anni a questa parte dalle varie Amministrazioni comunali democristiane, di centrosinistra e centrodestra che si sono succedute.

11948235_10153540745784761_1311650764_n

I mesi e i giorni passano e di concreto non vi è nulla a meno che non si vogliano considerare tali i proclami lanciati all’indomani della storica promozione in serie A da parte del sindaco Ottaviani quali: “abbiamo fatto i compiti a casa”; ”partiranno a breve le gare d’appalto”; ”lavoreremo giorno e notte per ottenere il completamento dell’opera a settembre”.

Solo tante promesse, perché la verità è che l’attuale stadio Casaleno ad oggi, è un’area che è stata sì cantierizzata, ma i pochi lavori che si stanno portando avanti vengono condotti a rilento e a singhiozzo, basti pensare alle lunghe pause estive. Forza Nuova non vuole che l’Amministrazione comunale, nel maldestro tentativo di lavarsi le mani, stia facendo effettuare qualche lavoretto di poco conto soltanto per prendere tempo, calmare la piazza, magari augurandosi anche una retrocessione in B della squadra, in modo che si possa rigiocare tranquillamente al Matusa così da avere la scusa di mantenere lo stato delle cose.

Inoltre, i lavori di ammodernamento del Matusa, raffazzonati, antiestetici e che in molti casi ostacolano la visuale agli spettatori del settore distinti, non permetteranno al Frosinone Calcio, in caso di permanenza in serie A, di rigiocare nello storico impianto durante la prossima stagione calcistica essendo la deroga stata concessa unicamente per un anno.

Indi, Forza Nuova Frosinone chiede che l’Amministrazione comunale comunichi un termine preciso per la conclusione dei lavori al Casaleno, e che gli stessi vengano svolti con celerità in modo tale che nella auspicata ipotesi di permanenza del Frosinone nella massima serie, i tifosi non siano costretti a lunghe e costose trasferte e che in special modo il tessuto economico cittadino possa continuare a godere dei vantaggi economici creati dal massimo panorama calcistico nazionale.  Se ciò non accadrà, Forza Nuova sarà pronta ad una forte protesta».

Forza Nuova Frosinone

Menu