Il Sindaco Ottaviani: «Entro metà luglio saranno approvate tutte le pratiche urbanistiche»

Il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, che non ha potuto presenziare al consiglio comunale di ieri per complicanze connesse al post operatorio di un intervento chirurgico, ha fatto sapere che entro metà luglio saranno approvate tutte le pratiche urbanistiche, in occasione della prossima seduta di Consiglio comunale.

«Ho dovuto constatare che essere assenti per qualche giorno per motivi di salute – ha dichiarato il sindaco Nicola Ottaviani – sembra sia diventato un “lusso amministrativo” che non posso permettermi, soprattutto davanti alle messe in scena di alcuni scriteriati che hanno cercato di coartare la libertà di voto dei singoli consiglieri comunali, come emerge dai filmati che appena possibile invierò alla Prefettura e alla Magistratura competente. Un conto è riflettere pacificamente e democraticamente sulle singole pratiche, un conto è portare avanti una guerriglia incivile, non permettendo ai consiglieri di avere la giusta serenità per approvare, ed eventualmente migliorare, con emendamenti le singole proposte. Sarò presente personalmente alla prossima riunione di consiglio, anche se dovessi portarmi dietro una fleboclisi, perché certe azioni di violenza sono intollerabili e ricordano periodi autoritari cancellati dalla storia, come quelli della parte più buia del fascismo o delle foibe istriane. Infine, a quanti erano usi distrarsi a scuola durante la lettura dei Promessi Sposi, è bene ricordare che il comportamento da guappi dei Bravi, che minacciavano la democrazia, non ha lasciato nessuna traccia degna di nota nella memoria collettiva, al pari, però, di don Abbondio, che era l’unico ad essere intimorito dalla propria ombra, pur avendo dedicato tempo e risorse alla conoscenza».

Menu