24 ottobre 2012 redazione@ciociaria24.net

Il Gruppo Consigliare PSI alla Provincia: Paliotta ha rottamato Iannarilli

L’allarme lanciato dalla Federlazio sul futuro della Provincia di Frosinone e del Comune Capoluogo è fondato e ognuno deve moltiplicare il proprio impegno al riguardo.

Però va detto che chi aveva il dovere di tutelare il nostro territorio presso il Governo nazionale, e cioè Antonello Iannarilli, Presidente dell’Amministrazione provinciale nonché Deputato al Parlamento e Presidente dell’Unione delle Province del Lazio, ha clamorosamente fallito.

Anzi, mentre sono in corso cambiamenti epocali sul nostro territorio, egli è preoccupato di una sola cosa: la sua ricandidatura o alla Regione o al Parlamento.

Noi socialisti, dai banchi dell’opposizione, ribadiamo che la soluzione più opportuna è quella di mantenere in vita entrambe le province, Frosinone e Latina.

Se il Governo avesse deciso di chiudere tutte le province, nulla quaestio. Invece, siccome Monti ha stabilito di eliminarne soltanto circa la metà, allora non è giusto che vengano soppresse province come Frosinone e Latina, ciascuna delle quali ha un numero di abitanti superiore quasi del doppio a quello dell’intera Regione Molise. Si commetterebbe un errore analogo a quello che si stava facendo con l’eliminazione del Tribunale di Cassino.

Purtroppo i tecnici che sono nel Governo Monti non conoscono il territorio e rischiano di operare tagli ingiusti, specie se chi è stato incaricato dai cittadini di tutelare la nostra provincia pensa soltanto alle sue ambizioni personali.

E’ davvero significativo il fatto che Antonello Iannarilli sia stato rottamato dall’Assessore Paliotta, cioè proprio da colui che era stato in questi anni il più strenuo difensore del Presidente della Provincia. Peraltro questa durissima presa di posizione di Paliotta conferma l’assoluta fondatezza delle critiche avanzate, in questi tre anni e mezzo, da noi dell’opposizione.

Adesso i consiglieri provinciali di maggioranza provvedano rapidamente a sfiduciare Iannarilli, se non vogliono correre il rischio di essere pienamente corresponsabili di un fallimento che ormai è sotto gli occhi di tutti.

Il Gruppo Consiliare PSI alla Provinciale
Gian Franco Schietroma – Antonio Torriero

Menu