Il Cus Cassino è approdato in Norvegia. Gli atleti hanno preso parte alla “maratona del sole di mezzanotte”

Il Cus Cassino è approdato in Norvegia. Nei giorni scorsi gli atleti della compagine del professor Carmine Calce – capitanati dall’ex sindaco Tullio Di Zazzo – hanno preso parte alla “maratona del sole di mezzanotte”. Oltre 4500 maratoneti provenienti da circa 50 paesi nel mondo hanno corso a Tromso (Norvegia) la maratona e la “mezza maratona” del Sole di Mezzanotte, una gara molto speciale: si tratta infatti della maratona certificata AIMS più a nord del mondo ed è ancora più bella perché si corre con la luce del sole di mezzanotte.

Da metà maggio a metà luglio, infatti, qui il sole non scende mai sotto l’orizzonte. A questo evento particolare ha partecipato per la prima volta in assoluto il Centro Universitario Sportivo di Cassino con i suoi atleti Maria Teresa Lancia e Tullio Di Zazzo. Il dinamismo del CUS è stato ancora una volta confermato dalle parole del Magnifico Rettore Ciro Attaianese e del presidente Carmine Calce che hanno commentato con soddisfazione il risultato della partecipazione frutto del movimento di atletica che il CUS sta generando sul territorio, anche in previsione dei prossimi campionati del 2013.

Altra soddisfazione da parte del preparatore atletico, professor Agostino Terranova, che con il suo impegno riesce sempre ad appassionare alla pratica dello sport giovani e non solo. Per ultimo, ma non meno importante, un accenno alla soddisfazione dei due atleti del CUS Cassino che dalla lunga trasferta hanno riportato un risultato più che soddisfacente. Maria Teresa Lancia e Tullio Di Zazzo, si sono infatti classificati – rispettivamente – al 13° posto di categoria e al 15° posto di categoria.

La mezza maratona del 2012 ha visto la vittoria del norvegese Jens-Kristian Berg con il tempo 01:14:26 che con questo risultato ha ottenuto il record assoluto della manifestazione. Il percorso della gara, impegnativo per i numerosi sali scendi presenti, si è articolato dapprima all’interno del magnifico centro di Tromso, per poi svolgersi in un affascinante tragitto sulle rive del fiordo stupendamente illuminato dal sole con il riflesso in lontananza le cime innevate dell’isola di Kvaloya.

Il ritorno degli atleti è stato contraddistinto da grande soddisfazione ed entusiasmo all’interno del Cus dove si stanno già pianificando i prossimi impegni futuri nelle varie attività di atletica e non solo: domani alle ore 12 la presentazione dei Campionati alla Pisana; mercoledì sera all’azzurra Sport Village assise con i sindaci del territorio.

Menu