29 gennaio 2013 redazione@ciociaria24.net

Il consigliere Ceccarelli replica a Bracaglia: “Accuse prive di fondamento, i fallimenti sono di altri non di questa amministrazione”

Il consigliere comunale del Popolo della Libertà, Ombretta Ceccarelli, componente della commissione consiliare pubblica istruzione, università, cultura, sport e tempo libero replica alle accuse mosse dal consigliere provinciale Fabio Bracaglia all’amministrazione comunale su un presunto abbandono dei monumenti cittadini.

“Le accuse mosse dal consigliere provinciale Fabio Bracaglia – dichiara il consigliere Ceccarelli – all’amministrazione Ottaviani sono, ad un’attenta lettura, prive di ogni fondamento e credibilità. Sono prive di fondamento perché il nuovo governo cittadino si è già mosso su tutti i fronti segnalati dal solerte consigliere provinciale. Giusto per amore di verità, mi piace ricordare come i fallimenti su piazza Risorgimento, dei Piloni, lo stato in cui versano alcuni monumenti cittadini sono figli dell’indifferenza e della mala gestio della cosa pubblica di un governo cittadino affianco del quale il consigliere provinciale Bracaglia (lo prego vivamente di smentirmi qualora questa circostanza non fosse vera) si è convintamente schierato nell’ultima campagna elettorale comunale, portandolo, in tutte le pubbliche piazze, come esempio di buon governo e, quindi, di fatto avallando le scelte operate, fallimenti compresi.

Anziché assumere posizioni populiste, se avesse solo alzato il telefono e avesse chiesto informazioni a chi di dovere, il consigliere provinciale Bracaglia avrebbe scoperto, forse con suo sommo stupore, che l’amministrazione Ottaviani si è mossa da tempo per risolvere i problemi di piazza Risorgimento, situazione oscena creata e abbandonata dall’amministrazione che Bracaglia ha sostenuto alle comunali del 2012. Sul monumento di viale Mazzini l’amministrazione ha già attivato le procedure per riesumare un finanziamento morto e sepolto per il recupero dell’opera del genio di Mastroianni, ingabbiato dal governo cittadino che Bracaglia ha sostenuto alle ultime elezioni. Sul perché dell’impasse della riqualificazione dei Piloni dovrebbe essere Bracaglia a dirci qualcosa visto che è un altro esempio del ‘buon governo’ sostenuto da lui nell’ultima tornata elettorale comunale. Comunque, Bracaglia stia tranquillo, anche su questo fronte il Sindaco Ottaviani si è già attivato. Forse Bracaglia non lo sa, ma questa nuova amministrazione ama parlare a risultati acquisiti e non è abituata a lanciare messaggi spot o a fare promesse da marinaio come a qualche altro piaceva. Mi preme, inoltre, ricordare che abbiamo provveduto alla ripulitura della Fontana Bussi e ci siamo attivati affinché il sito venga rivalutato nella giusta misura.

Un ultimo suggerimento a Bracaglia: gli consiglio la lettura di un buon libro di storia cittadina. Scoprirebbe che il monumento di Largo Turriziani non è dedicato a Pietro, bensì a Norberto. Carissimo Bracaglia, prima di invitare gli altri a rispettare la storia cittadina, bisognerebbe prima conoscerla”.

Menu