20 febbraio 2012 redazione@ciociaria24.net

Isola del Liri – “Il Carnevale dei Briganti”: Grande successo della manifestazione

“IL CARNEVALE DEI BRIGANTI”: la tradizione premia l’Amministrazione Comunale di Isola del Liri. Grande successo della manifestazione organizzata in collaborazione con il “Circolo dei Briganti”
Un grande successo di pubblico e di partecipanti all’evento organizzato dal “Circolo dei Briganti” in collaborazione con il Comune di Isola del Liri, dal nome “Carnevale dei Briganti”.

L’evento, che si è svolto domenica u.s. nel centro cittadino, grazie all’impegno e la sinergia tra il “Circolo dei Briganti” e l’Assessore Angela Mancini, nonché la collaborazione del Consigliere con delega al Turismo, Massimo scarpetta, e del Consigliere e Presidente della Pro Loco di Isola del Liri Stefano Villa, ha riportato nella città fluviale un evento molto sentito dalla popolazione, e che da tempo mancava all’interno del calendario delle manifestazioni previste dal Comune di Isola del Liri. In tal senso l’Assessore Angela Mancini ed il Sindaco Luciano Duro, hanno mostrato l’autentica volontà di rincominciare davvero partendo da un evento tradizionale come il Carnevale, ma innovativo vista la sua caratterizzazione.

Fondamentale in questo ultimo passaggio tuttavia, è stato l’impegno del “Circolo dei Briganti”, presieduto da Simone de Biase, che ha ideato l’evento in tutte le sue peculiarità, caratterizzandolo non solo come un momento ludico soprattutto per i bambini – numerosissimi in piazza Boncompagni – ma anche come uno strumento che ha messo a sistema le tipicità territoriali, come la musica popolare con la partecipazione di Benedetto Vecchio e dei “Musicisti del Basso Lazio”, i prodotti enogastronomici e la storia del brigantaggio con la tradizione del Carnevale.

Da sottolineare infatti la partecipazione di aziende enogastronomiche locali quali, l’Azienda Agricola Fernando Mancini di Arpino, l’Azienda Agricola Crolla di Picinisco, la Cooperativa Stella di Amaseno, la Cooperativa Melissa di Arpino nonché l’Azienda Vinicola Nardelli di Sette Frati ed il forno Stracqualursi, che hanno contribuito all’organizzazione dell’evento donando i loro prodotti tipici per promuoverne l’assaggio durante la manifestazione.

In conclusione si può ben dire che l’idea di “riaccendere la fiammella della memoria storica locale, attraverso strumenti di divulgazione popolare come la musica tradizionale, rievocazioni storiche interpretate da comparse ed attori professionisti, l’enogastronomia” – come ci aveva detto De Biase presentando l’evento – è pienamente riuscita attraverso una manifestazione, che si spera diventi un appuntamento fisso per l’Amministrazione Comunale di Isola del Liri.

Menu