11 ottobre 2012 redazione@ciociaria24.net

IANNARILLI: “grande soddisfazione per la linea Alfano”

“Voglio manifestare grande soddisfazione per la linea politica espressa in queste ore dal segretario politico del Pdl, Angelino Alfano. Egli ha chiaramente detto quanto da tempo attendevo, cioè la necessità di ripartire da un punto zero, resettare il centrodestra italiano e ripartire con la creazione di un grande polo moderato che incarna le esigenze e le aspettative della maggioranza degli italiani ma che, nello stesso tempo, sia un profondo ripensamento dei meccanismi interni del nostro partito. In tempi sono sospetti, si ricorderà, avevo manifestato la scorsa estate in una riunione molto partecipata a Cassino, la necessità di rivedere profondamente tutti i meccanismi, ormai palesemente inceppati, del nostro partito.

Avevo interpretato l’esigenza di tutti coloro (sempre di più) che esprimevano un disagio profondo per quella che era una evidente deriva verso una pericolosa guerra di personalismi che stava uccidendo l’azione politica e la voglia di partecipare. Chiedevamo, in sostanza, quel che esprime Alfano e che (gli va dato atto) aveva già espresso nel suo manifesto politico il giorno della sua elezione a segretario: chiedevamo più partito, più regole e, soprattutto, la certezza del loro rispetto. Il progetto di Alfano, quello di schiacciare il tasto “reset” e ricostruire, sulla base di un’esperienza ormai matura, un grande polo di centro-destra, cioè un rilancio ad aggregare, a partecipare, contrario alla logica delle separazioni, delle spartizioni, dei personalismi, ci chiama a una prova difficile ma indispensabile. Siamo infatti chiamati a guardare noi stessi in un processo autocritico senza infingimenti e senza sconti.

Un indizio probante di quanto questo processo sia già in corso lo possiamo vedere nel lavoro, iniziato già oggi, dei delegati del nostro partito Crimi, Frattini e Contento che dovranno vagliare le posizioni dei consiglieri uscenti del Lazio e dettare, entro il prossimo dicembre, le regole per le candidature”.

Lo afferma il Presidente della Provincia di Frosinone, On. Antonello Iannarilli

Menu