23 ottobre 2013 redazione@ciociaria24.net

Grazie al cane Hyper narcotrafficanti albanesi finiscono nella rete. 2 arresti delle squadre mobili di Frosinone e Perugia

Questa mattina gli uomini della Squadra Mobile di Frosinone e Perugia hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di due cittadini albanesi responsabili di traffico di sostanze stupefacenti. A legare i responsabili oltre al vincolo di sangue, si tratta infatti di fratelli, anche quello associativo.

I due, infatti, avevano il ruolo di “fornitori” all’ingrosso del collegato gruppo albanese presente a Perugia. Proprio uno dei fratelli nel giugno 2011 era già stato arrestato in flagranza di reato mentre trasportava in auto, da Anagni a Perugia, 1 kg di cocaina. Presente all’attività di esecuzione dei provvedimenti restrittivi Hyper il cane della Polizia di Stato.

Proprio il fiuto infallibile del cane poliziotto ha consentito di rinvenire all’interno delle abitazione dei due fratelli 145 grammi  di cocaina, 2 kg di sostanza da taglio, un bilancino di precisione ed un’attrezzatura completa per il confezionamento della droga in panetti, tutto sottoposto a sequestro. Per questi motivi i fratelli spacciatori sono stati anche arrestati anche in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Menu