Gioco d’azzardo: la Polizia passa al setaccio le sale della provincia di Frosinone

Continua senza sosta, in provincia, l’attività della Polizia di Stato per contrastare ogni forma di attività che possa sfociare nell’illegalità. Prossimità e maggiore sicurezza è l’obiettivo del Questore Santarelli. Alle incessanti attività per combattere i reati predatori, si affianca anche la lotta serrata ad ogni forma di illegalità che può nascondersi dietro il gioco d’azzardo.

Numerosi gli uomini della Questura e del Reparto Prevenzione Crimine di Roma messi in campo nella giornata di ieri.
Servizi straordinari di controllo del territorio, predisposti settimanalmente dalla “Cabina di regia” della Questura, incaricata di pianificare speciali piani operativi, nella giornata di ieri hanno interessato tutti quei locali destinati a sala da gioco d’azzardo lecito.

Sotto la lente d’ingrandimento degli uomini della Polizia di Stato, questa volta, sono quindi finitele sale slot ed altri esercizi pubblici analoghi. Sono state identificate 61 persone, 3 sale slot; nei parcheggi adiacenti alle attività commerciali è stata verificata la regolarità di 33 autovetture; un’auto di grossa cilindrata è stata sequestrata in quanto sprovvista di copertura assicurativa.

Dai controlli è emerso che oltre agli avventori, italiani e stranieri, anche alcuni dipendenti dei citati locali sono risultati aver a carico diversi precedenti di polizia. Si sta, quindi, valutando l’adozione di eventuali provvedimenti finalizzati alla sospensione e/o chiusura delle attività.

Menu