Gene Gnocchi ospite d’onore a Frosinone per la prima serata del IV Festival dei Conservatori

Un pubblico entusiasta ha salutato in piazza Vittorio Veneto, domenica 3 luglio, la serata di apertura del IV festival nazionale dei Conservatori di Musica “Città di Frosinone”, evento di punta della stagione culturale estiva dell’amministrazione Ottaviani, che, organizzato in collaborazione con il Conservatorio “Licinio Refice”, assumerà, quest’anno, anche una veste internazionale, con la presenza di cinque tra le più rinomate scuole di alta formazione musicale d’Europa. La prima serata ha visto la partecipazione dei gruppi vincitori della passata edizione, i “Soul Direction” del Conservatorio “Domenico Cimarosa” di Avellino ed i “Red Shoes Small Band” dell’ “Alfredo Casella” de L’Aquila.

Ospite d’eccezione il comico e conduttore televisivo Gene Gnocchi, che si è anche esibito in una performance canora. La kermesse, che negli anni ha conquistato una notevole rilevanza nel panorama artistico e musicale nazionale ed internazionale, e che tutt’oggi rappresenta un evento unico nel suo genere in Europa, si terrà ogni giovedì, venerdì, sabato e domenica di luglio fino al termine del mese, e vedrà in gara giovani talenti, provenienti dalle migliori scuole di alta formazione musicale, esibirsi in brani pop, rock e jazz. A valutare le performance dei gruppi sarà una giuria di altissimo profilo, composta da tecnici ed artisti affermati nel campo della musica e dello spettacolo, a livello nazionale ed internazionale. Proprio quest’ultimo aspetto consentirà, ai giovani musicisti, non soltanto di misurarsi con i colleghi europei e con il gradimento del pubblico, ma anche di farsi conoscere ed apprezzare da esperti e professionisti del settore, attivi sul mercato da molti anni; in questa veste, il festival dei Conservatori potrà costituire, per più di qualcuno, un ingresso privilegiato nel mondo del lavoro.

«Attraverso il festival nazionale dei Conservatori di Musica – ha commentato il sindaco Nicola Ottaviani – siamo riusciti a portare, nel nostro capoluogo, le esperienze di moltissimi giovani musicisti, che, mettendo a frutto le competenze acquisite con anni di studio, e mescolando tradizione ed innovazione, hanno promosso l’evento fino a farlo primeggiare, per originalità e spessore artistico, nel panorama internazionale degli Istituti di alta formazione musicale». Il festival riprenderà giovedì 7 luglio, sempre alle 21:15, con l’esibizione dei gruppi “Atrio” (costituito da studenti provenienti dal “Licinio Refice” di Frosinone e dal “Santa Cecilia” di Roma), “Steffani’s Pop Ensemble” (dell’ “Agostino Steffani” di Castelfranco Veneto e del “Cesare Pollini” di Padova) e “Voba Sound Experience” (con i ragazzi del “Luisa d’Annunzio” di Pescara). Dalle ore 20:30, fino all’inizio della parte musicale, sempre in piazzale Vittorio Veneto, sarà inoltre presente un “angolo della cultura”, con la presentazione di alcuni libri e la presenza in loco degli autori, di fama nazionale.

IMG-20160704-WA0000 (2) IMG-20160704-WA0003 (2) IMG-20160704-WA0004 (2)

Menu