29 novembre 2012 redazione@ciociaria24.net

Furto in centro commerciale, inseguimento a Tecchiena: 5 slavi tentano di speronare i Carabinieri, poi escono di strada. Uno di loro fugge, gli altri 4 in prognosi riservata

La scorsa notte, i Carabinieri del NORM della Compagnia di Alatri, coadiuvati dai colleghi delle Stazioni di Trevi nel Lazio, Alatri, Veroli e da quelli del N.O.R. della Compagnia di Frosinone, hanno arrestato in arresto nella flagranza di reato quattro persone – sedicenti – in corso d’identificazione – verosimilmente di etnia slava, resesi responsabili del reato di “concorso in furto aggravato, resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale”.

Tutto è nato a seguito della a seguito di segnalazione di furto in atto presso un centro commerciale sito in località Tecchiena. I militari del N.O.R. di Alatri, informati dell’accaduto, hanno intercettato un’autovettura di grossa cilindrata con 5 persone a bordo che si stava allontanando a forte velocità del suddetto centro commerciale. I malfattori, al fine di assicurarsi la fuga, si sono diretti verso l’autovettura militare con il chiaro intento di speronarla, non riuscendovi solo grazie all’abile manovra attuata dal conducente del veicolo militare. I fuggitivi, dopo un inseguimento di circa 6 chilometri, sono usciti di strada finendo la corsa contro un muro di contenimento.

Nella circostanza, uno degli occupanti dell’auto fuggitiva, sceso repentinamente dal veicolo per fuggire ha aggredito i militari che nel frattempo si erano avvicinati per bloccarli e constatare le loro condizioni di salute. Dopo una breve colluttazione, il malvivente è riuscito a divincolarsi e a darsi alla fuga riuscendo a far perdere le proprie tracce nelle campagne circostanti. Gli altri occupanti del veicolo, a seguito delle gravi lesioni riportate, sono stati ricoverati presso l’Ospedale Spaziani di Frosinone e Umberto I di Roma in prognosi riservata.

I due militari della Compagnia di Alatri, in conseguenza dell’aggressione subita, hanno riportato lievi lesioni giudicate guaribili in gg. 7 s.c.. Nel corso della perquisizione veicolare, sono stati rinvenuti due telefoni cellulari, un televisore lcd e un tablet, risultati rubati poco prima presso il predetto centro commerciale, nonché vari arnesi da scasso. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita all’avente diritto mentre l’autovettura e gli attrezzi rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro.

Menu