3 febbraio 2013 redazione@ciociaria24.net

Frosinone Calcio: i giallazzurri pareggiano 1-1 in casa con il Prato

Partita intensa al Comunale dove Frosinone e Prato si dividono la posta. Ospiti in vantaggio nel primo tempo con Tiboni, pareggio di Curiale nella ripresa appena entrato in campo. Canarini sfortunati con i tre legni, due traverse ed un palo, colpiti da Santoruvo. Dopo la sosta riprende il campionato di Prima Divisione con il Frosinone che ospita il Prato di mister Esposito. Stellone, senza Bertoncini e Frabotta, schiera il solito 4-3-3 con Zappino tra i pali, Guidi, Del Duca, Biasi e Blanchard in difesa, mediana a tre con Carrus, Gori e Frara, in attacco spazio a Lapadula, Santoruvo e Cesaretti. Esposito risponde con un 4-3-1-2 con Di Sabato alle spalle delle due punte Napoli e Tiboni. Arbitra il Signor D’Angelo di Ascoli Piceno.

Parte bene il Frosinone che al 5’ mette alla prova i riflessi di Layeni: punizione dalla sinistra di Carrus con Blanchard che prolunga di testa e Layeni alza sulla traversa. Due minuti dopo angolo dalla sinistra di Cesaretti per il colpo di testa di Biasi che si spegne a lato. Al 9’ ancora una punizione di Carrus dalla sinistra, Santoruvo gira bene di testa chiamando Layeni alla difficile deviazione in angolo. I canarini giocano su un buon ritmo costringendo il Prato a difendersi. Al 20’ arriva la prima conclusione degli ospiti con Napoli che batte a rete dalla distanza, palla a lato. La formazione di Esposito si fa pericolosa due minuti dopo: Casini batte a rete di sinistro dalla distanza, la palla colpisce l’incrocio dei pali e sbatte sulla schiena di Zappino finendo fuori. Sul calcio d’angolo Beduschi salta più in alto di tutti ma il suo colpo di testa finisce di poco a lato. La partita sale di tono con le due squadre che ora si affrontano a viso aperto. Al 36’ bello scambio Cesaretti – Lapadula con quest’ultimo che dal fondo mette al centro per Santoruvo che in scivolata non centra la porta. Sul ribaltamento di fronte però il Prato passa in vantaggio: Tiboni si fa trovare libero in area, stop di petto e destro potente che si infila sotto l’incrocio dei pali. Il Frosinone prova ad organizzarsi ma è il Prato a tenere in mano il pallino del gioco fino al 45’ quando l’arbitro D’Angelo, senza recupero, manda le due squadre al riposo.

Ad inizio ripresa Stellone manda in campo Aurelio e Ganci al posto di Lapadula e Cesaretti. Al 52’ il portiere del Prato, Layeni, deve lasciare il colpo per un precedente scontro di gioco con Ganci. Al suo posto entra Brunelli. La formazione di Stellone prova a metterla sull’intensità ma il Prato fa buona guardia in difesa. Al 60’ angolo dalla sinistra di Ganci per il perfetto colpo di testa di Santoruvo che si stampa sulla traversa, Frara si avventa sulla palla ma il suo tocco è debole e Brunelli blocca a terra. Al 71’ Stellone manda in campo anche Curiale al posto di Gori per un Frosinone a trazione anteriore. E un minuto dopo è proprio Curiale che si fa largo nella difesa toscana e di sinistro batte Brunelli sul primo palo. Sessanta secondi dopo il Frosinone potrebbe addirittura passare in vantaggio: cross dalla sinistra di Blanchard, Brunelli esce a vuoto ma il colpo di testa di Santoruvo si stampa sulla traversa con la palla che torna tra le braccia del portieri. Al 75’ Santoruo non chiude il conto personale con i legni: ancora un cross dalla sinistra di Ganci, Santoruvo stacca di testa e la palla centra in pieno il palo alla sinistra di Brunelli. L’arbitro D’Angelo concede sei minuti di recupero in cui tutte e due le squadre provano a vincere la partita con il Frosinone che si butta in avanti e il Prato che prova a colpire in contropiede. Il risultato però non cambio e la gara finisce in parità. Tra sette giorni appuntamento a Nocera Inferiore.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Menu