CONTATTA LA NOSTRA REDAZIONE
giovedì 13 ottobre 2016 redazione@ciociaria24.net

FROSINONE – Tavolo provinciale permanente edilizia scolastica: resoconto del primo incontro

I Giovani Socialisti della provincia di Frosinone sono lieti di annunciare che mercoledì 13 ottobre 2016 si è tenuto, presso gli uffici della Provincia, il primo appuntamento del tavolo provinciale permanente per l’edilizia scolastica. All’incontro, avvenuto nel pomeriggio, hanno partecipato l’assessore all’edilizia scolastica Germano Caperna, i tecnici dell’Ente e i rappresentanti degli studenti del Liceo Classico “N. Turriziani” di Frosinone. Durante la discussione gli studenti hanno esposto le problematiche strutturali presenti nel proprio edificio scolastico e alla fine dell’incontro hanno consegnato ai tecnici il dossier contenente le informazioni sulle condizioni strutturali dell’edificio. Oltre al dossier del liceo classico è stato consegnato anche quello dell’istituto tecnico “L. Angeloni” di Frosinone, i cui rappresentanti non hanno potuto partecipare all’incontro.

L’assessore e i tecnici, dopo aver ascoltato le istanze degli studenti, hanno assunto l’impegno di intervenire tempestivamente sulle criticità esposte, ovviamente sempre nei limiti delle aree di competenza dell’Ente. “Il percorso del Tavolo è cominciato tre anni fa – spiega il Segretario provinciale dei Giovani Socialisti Daniele Riggi – per la precisione il 9 settembre 2013, quando organizzammo, con SEL e con i Giovani Democratici, una grande manifestazione per sensibilizzare l’opinione pubblica del nostro territorio sul tema dell’edilizia scolastica. Insieme con l’allora commissario della Provincia Giuseppe Patrizi ci recammo presso alcuni edifici scolastici della città capoluogo caratterizzati da problemi strutturali particolarmente gravi.

La manifestazione sortì gli effetti sperati, infatti, il 4 dicembre di quello stesso anno, il commissario Patrizi ci convocò nel suo ufficio di Piazza Gramsci per informarci che la Provincia aveva deciso di istituire un’anagrafe provinciale degli istituti scolastici: uno strumento funzionale alla programmazione degli interventi di manutenzione che l’ente avrebbe eseguito negli anni successivi. Purtroppo, la prima riunione del tavolo tecnico, al quale avrebbero dovuto partecipare oltre ai rappresentanti degli studenti anche quelli dei docenti e i tecnici dell’ente, non venne più convocata a causa della confusione generata dalla nuova riforma delle provincie. Dopo le elezioni provinciali dell’ottobre 2014, con uno scenario politico totalmente cambiato e senza più punti di riferimento istituzionali sicuri, abbiamo dovuto attendere più di un anno prima di poter riprendere i contatti con la Provincia. Solamente nel marzo del 2015 abbiamo potuto chiedere formalmente, attraverso una lettera inviata al presidente Pompeo, un incontro per tornare a discutere dell’istituzione di un tavolo permanente sull’edilizia scolastica.

Alla nostra richiesta, che venne accettata, seguì un primo incontro preparatorio, presso il palazzo della Provincia, alla presenza dell’assessore provinciale Germano Caperna. Da allora, a causa di numerose peripezie, è stato necessario aspettare un altro anno e mezzo per riuscire a convocare il primo incontro con gli studenti.” “Questo primo incontro del 13 ottobre – continua Riggi – testimonia l’ottimo lavoro svolto dai Giovani Socialisti sul tema dell’edilizia scolastica negli ultimi anni. Un successo che non sarebbe stato possibile senza la partecipazione di tutte le altre forze giovanili del centrosinistra: Giovani Democratici, Rete degli Studenti Medi e Federazione degli Studenti.

Insieme alle suddette organizzazioni, infatti, dopo aver diviso per aree il nostro territorio, abbiamo incontrato i rappresentanti degli studenti per informarli dell’opportunità di partecipare ad un tavolo istituzionale sull’edilizia scolastica, così come stabilito assieme all’amministrazione provinciale. Volevamo mettere a disposizione degli studenti uno strumento che gli permettesse di segnalare direttamente all’amministrazione provinciale le criticità strutturali degli istituti in cui vivono e studiano quotidianamente. Siamo molto sodisfatti perché, finalmente, dopo tanti sforzi ci siamo riusciti. Ci auguriamo che a questo primo incontro positivo e fattivo ne seguano molti altri. Per ora non posso che ringraziare in maniera sentita l’assessore Germano Caperna e i tecnici dell’Ente per la disponibilità concessa a noi e, soprattutto, agli studenti del territorio”.

Ufficio Stampa Giovani Socialisti Provincia di Frosinone

daniele-riggi-620

foto-tavolo-edilizia-scolastica-1-660

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
Menu