5 dicembre 2012 redazione@ciociaria24.net

FROSINONE – Sgominata banda di ladri: denunciati sette rumeni per ricettazione

La Polizia di Stato denuncia 7 rumeni per ricettazione, ingente quantitativo di merce recuperato. Una vera e propria organizzazione criminale, composta da 4 uomini e 2 donne, tutti di nazionalità rumena, finisce nella rete della Squadra Mobile. Da tempo gli investigatori erano sulle loro tracce, avviate a seguito di un ingente furto commesso in un bar di Anzio.

I componenti del gruppo erano specializzati in furti soprattutto di sigarette, alcolici ed altri generi da bar. Operavano secondo un preciso schema e con l’attribuzione di compiti specifici che prevedevano l’impiego anche di minori. Questa mattina gli agenti della Squadra Mobile hanno rintracciato tutti gli elementi del gruppo mentre tentavano di farsi cambiare crica 400 euro, in monete da un euro, in banconote.

Singolare ma poco credibile la giustificazione fornita dalla banda ai poliziotti in merito al possesso di tutte quelle monete: avevano “rotto” il salvadanaio per acquistare i regali di Natale. E’ stato anche individuato dagli investigatori il nascondiglio utilizzato per la custodia della refurtiva.

Si tratta di un casolare nella campagna di Ceccano che è stato sottoposto a perquisizione consentendo di recuperare svariate stecche di sigarette, liquori, vini, tabacco, per un valore di oltre 5.000 euro, oltre ad un ingente quantitativo di monete da un euro per un totale di 1.500 euro, provenienti dalle slot machine. E’ stata ritrovata anche una pistola giocattolo che fedelmente riproduceva quella in uso alle Forze di Polizia, priva del tappo rosso, utlizzata dalla banda nello loro incursioni. I sette rumeni, dopo gli accertamenti, sono stati denunciati per ricettazione.

[nggallery id=44]

Menu