venerdì 29 novembre 2013

FROSINONE. “Sanità e appalti: la proposta della Filcams e della FP CGIL”

L’iniziativa su “Sanità e appalti: tagli e qualità dei servizi”, organizzata oggi alla sala teatro della Ausl di Frosinone dalla Filcams e dalla FP CGIL di Frosinone ha avuto la finalità di focalizzare l’attenzione sulle criticità che attanagliano il settore. Il decennale blocco delle assunzioni negli Enti pubblici ha infatti creato i presupposti per una forte rincorsa all’esternalizzazione dei servizi, con l’affidamento in appalto di importanti e delicati settori, che toccano momenti essenziali della vita quotidiana di tutti i cittadini, interessando ad esempio in generale le mense e le pulizie delle scuole, i C.U.P. per le prenotazioni o le pulizie e la fornitura dei pasti negli ospedali. Ma oggi siamo in presenza di una ulteriore evoluzione: vengono dati in appalto servizi, che in alcuni casi arrivano a lambire il limite del contatto diretto con il  malato negli ospedali.

La FILCAMS e la FP CGIL – attraverso i Segretari Generali Alfredo Cocorocchio e Beatrice Moretti  – hanno denunciato la logica perversa dei tagli lineari imposti dalla Spending Review, che producono di certo ridimensionamento e peggioramento dei servizi pubblici erogati all’utenza, con risparmi del tutto fittizi. Il rischio è infatti di affidare gli appalti ad aziende che a condizioni “capestro” mai potranno assicurare standard qualitativi adeguati e il mantenimento dei livelli occupazionali esistenti. La Regione Lazio e la AUSL di Frosinone devono  necessariamente fornire garanzie per superare la logica dell’affidamento al “massimo ribasso”, con l’unico pensiero rivolto alle ristrettezze di bilancio legate al Piano di Rientro. L’impegno – che è stato richiesto con forza nelle relazioni dei Segretari Cocorocchio e Moretti ai rappresentanti istituzionali presenti al Convegno  – è stato di ricercare criteri che forniscano garanzie sufficienti affinchè un’offerta venga valutata sia su meriti economici che sociali. Il vivace dibattito – sviluppatosi con gli interventi del Direttore Amministrativo della Ausl di Frosinone Dr. Di Maio, di Carlo Di Cosmo in sostituzione dell’On. Mauro Buschini impegnato in una riunione presso la Regione Lazio, del Segretario Generale CGIL FP Regionale Di Cola, del Segretario Generale Filcams CGIL Regionale Pezzotti, che si è concluso con l’intervento del Segretario Generale della CGIL Regionale Di Berardino  – ha dato forza alla richiesta della CGIL tutta, affinchè la Regione Lazio approvi una “Legge regionale sugli appalti”,  che aiuti questo settore a coniugare meglio aspetti economici, diritti di chi lavora e qualità dei servizi per i cittadini.

Frosinone, 29/11/2013
FP CGIL
Il Segretario Generale
Beatrice Moretti

Filcams CGIL
Il Segretario Generale
Alfredo Cocorocchio