28 dicembre 2015 redazione@ciociaria24.net

Frosinone: rientra troppo tardi a casa e finisce all’ospedale con la faccia fracassata

Il ragazzo non si aspettava di certo un epilogo così assurdo della sua giornata

Nel tardo pomeriggio di ieri quando al pronto soccorso dell’ospedale Spaziani di Frosinone è arrivato, accompagnato dal padre, un diciannovenne di origini rumene, residente ad Anagni, con il volto completamente tumefatto. Dopo la visita del personale medico al ragazzo, per le lesioni riportate a seguito di una riferita aggressione, sono stati prescritti 40 giorni di prognosi.

I medici del nosocomio, come da collaudato protocollo operativo, hanno dato l’allarme sulla linea 113 della violenza subita dal giovane. Una pattuglia delle Volanti si è recata al pronto soccorso sentendo a sommarie informazioni entrambi i congiunti.

E’ stato proprio il padre ad ammettere le proprie responsabilità in ordine alle ferite riportate dal ragazzo. Il quarantaduenne ha raccontato ai poliziotti di avere aggredito lui stesso, colpendolo con pugni, il figlio poiché non era rientrato a casa all’orario concordato, dopo che nel primo pomeriggio gli aveva prestato la propria auto per uscire. L’uomo è stato denunciato e dovrà rispondere dinanzi all’Autorità Giudiziaria del reato di lesioni.

Menu