venerdì 29 novembre 2013

FROSINONE: Piano Neve 2013/14 con il “Disaster Manager” Ruggero Marazzi

Nella mattinata odierna (venerdì 29 novembre 2013), nella sede della Protezione Civile del Comune di Frosinone, convocata dal Disaster Manager Ruggero Marazzi, si è svolta la prima riunione tecnica per l’esame del “Piano neve 2013/2014”. Il Piano Neve è l’insieme di procedure ed attività da attuare per ovviare ai disagi ed ai rischi che si possono verificare in caso di neve. Nel Piano Neve è indicato chi, come, cosa fare sia prima, sia durante l’evento.

Il piano emergenza neve, ad esempio, prevede un’immediata attivazione per le operazioni di pulizia delle strade e per il ripristino della viabilità. La città e la sua viabilità sono state analizzate, mappate e classificate per aree di importanza, così da ottenere una “graduatoria di priorità” negli interventi di salatura e pulizia delle strade. Saranno privilegiate le strade di maggiore percorrenza e quelle che permettono il raggiungimento dell’ospedale, l’uscita dei mezzi di soccorso e di pubblica sicurezza, raccordi e vie di accesso alla città e alle frazioni, tenendo in debito conto la pendenza delle strade.

I mezzi spartineve o per lo spargimento di sale e ghiaino intervengono prioritariamente sulla viabilità principale e sulle situazioni puntuali di particolare criticità (marciapiedi centro storico e zone limitrofe, sottopassi, tratti viari con pendenze elevate, servizi pubblici), e successivamente sulla restante viabilità di interesse secondario o locale. Sono state, poi, ancora, individuate strutture di ricovero per i cittadini e per gli automobilisti che, in caso di impraticabilità dell’autostrada, dovessero vedersi costretti ad uscire al casello di Frosinone. E’ fondamentale comunque comprendere che in tali occasioni si verificano per forza dei disagi e che, per il funzionamento del Piano, è necessario che a fianco degli operatori del Comune e della Protezione Civile Comunale, agisca ogni singolo cittadino con spirito di collaborazione e senso di responsabilità.