9 settembre 2016 redazione@ciociaria24.net

Frosinone-Latina, febbre altissima: in arrivo 1.500 tifosi pontini

Si è tenuta questa mattina in Questura l’ultima riunione operativa in vista dell’incontro di calcio in programma sabato al Matusa tra il Frosinone ed il Latina. Il Tavolo Tecnico – presieduto dal Questore Santarelli – al quale hanno partecipato i rappresentanti delle Forze dell’Ordine e degli Enti che, ognuno in base alle specifiche competenze, sono chiamati a concorrere nei servizi di ordine e sicurezza pubblica, è stato l’ultimo di una serie di incontri che, dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica al Gruppo Operativo Sicurezza, hanno definito nei minimi dettagli le misure organizzative.

Millecinquecento circa i tifosi pontini attesi nel capoluogo che potrebbero arrivare sin dalla mattina soprattutto a bordo di pullman, autovetture e pulmini. Tutti dovranno essere in possesso del tagliando d’ingresso per non incorrere nelle sanzioni previste a seguito dell’Ordinanza Prefettizia che vieta la trasferta a coloro che ne sono sprovvisti. Gli ospiti, come ormai da consolidato modulo operativo, saranno accolti presso l’area della ex Permaflex e verranno accompagnati allo stadio a bordo dei bus navetta.

Tutti i punti d’accesso al territorio provinciale saranno vigilati sin dalle prime ore di sabato allo scopo di intercettare ed incanalare i mezzi in arrivo verso l’area ex Permaflex. Sono state ampiamente illustrate le limitazioni alla circolazione stradale in città che saranno quelle delle grandi occasioni allo scopo di assicurare a tutti il massimo standard di sicurezza e consentire di vivere serenamente l’evento. In tale ottica sarà vietata la vendita di alcolici e superalcolici negli esercizi pubblici all’interno ed in prossimità dello stadio e tutte le altre bevande dovranno essere consumate in bicchieri di plastica.

Stop al commercio ambulante itinerante nell’area intorno all’impianto sportivo. Massima sarà l’attenzione nei controlli ai pre-varchi ed ai varchi, anche con l’utilizzo dei metal detector, pertanto – ha concluso il Questore – viene ribadita la necessità di avvicinarsi alla partita con largo anticipo rispetto all’orario d’inizio dell’incontro.

Menu