25 dicembre 2012 redazione@ciociaria24.net

FROSINONE – La Guardia di Finanza sequestra 200.000 luminarie prive dei requisiti di sicurezza

I finanzieri della Compagnia di Frosinone, nel corso di una serie di controlli nei confronti di negozi che commercializzano prodotti destinati agli addobbi natalizi, hanno sottoposto a sequestro oltre 200.000 luminarie prive del marchio CE e non rispondenti ai requisiti di sicurezza imposti dalle leggi in vigore.

Tali controlli, svolti principalmente nei Comuni di Frosinone Anagni e Ceprano, hanno riguardato sia esercizi commerciali a sede fissa che bancarelle ambulanti allestite per l’occasione nei vari mercatini rionali, ed è stata concepita principalmente per verificare e garantire il rispetto delle garanzie di sicurezza che devono possedere i materiali elettrici a bassa tensione, come gli addobbi di natale ed accessori per i presepi, al fine di tutelare l’incolumità e la sicurezza dei consumatori, soprattutto alla luce dei frequenti incidenti domestici che in questo periodo spesso si verificano a causa di cortocircuiti elettrici.

Nel corso dei controlli sinora svolti, i finanzieri hanno rinvenuto all’interno di nr. 4 esercizi commerciali, tutti gestiti da cittadini di origini cinese, numerose confezioni di articoli natalizi elettrici a bassa tensione quali luminarie ed accessori per presepi, non rispondenti ai requisiti di sicurezza e alle prescrizioni in materia di marchiatura CE previsti dalla legge. Inoltre, sulle confezioni di imballaggio non risultavano indicati i dati dell’importatore, le istruzioni per la sicurezza del prodotto, le caratteristiche del materiale utilizzato nonché le indicazioni necessarie ad informarne l’acquirente circa i requisiti e l’utilizzo.

In particolare, sono stati sequestrati, complessivamente, oltre 200.000 luminarie e prodotti elettrici a bassa tensione, e sono state elevate sanzioni amministrative nei confronti dei titolari delle ditte controllate per un ammontare complessivo di €. 20.000.

Menu