29 dicembre 2012 redazione@ciociaria24.net

FROSINONE – Intensa attività di pattugliamento delle strade da parte degli uomini della polizia locale [FOTOGALLERY]

Intensa attività di pattugliamento delle strade da parte degli uomini della polizia locale di Frosinone. In questi giorni, in concomitanza con la chiusura delle scuole e di molti uffici pubblici, nelle arterie cittadine vi è stato un incremento esponenziale del traffico dovuto, soprattutto, allo shopping pre e post natalizio. Spesso, nell’euforia delle feste qualcuno ha approfittato per alzare un pochino il gomito e concedersi qualche bevuta di troppo.

La polizia locale di Frosinone, nell’ambito delle attività istituzionali programmate, ha organizzato, quindi, una serie di interventi volti da un lato a garantire una cornice di sicurezza alle molteplici manifestazioni organizzate in questi giorni dal Comune di Frosinone e dall’altro ad evitare che comportamenti criminali, di pochi, rovinassero la serenità di molti. L’attività espletata, che ha visto impegnati la maggior parte dei vigili in servizio a Frosinone, ha consentito nel periodo natalizio di effettuare complessivamente centinaia di controlli con un bilancio che parla di: 1.900 contravvenzioni elevate in violazione a norme del codice della strada; di 10 interventi in incidenti stradali con due feriti, per fortuna senza conseguenze estreme; di un ritiro patente scaduta ai sensi dell’art. 126 del codice della strada e di 2 sequestri di autovetture, con sequestro amministrativo dell’auto, nei confronti di un automobilista che circolava con assicurazione non in corso di validità, ai sensi dell’art. 193 del codice della strada, ed un sequestro per violazione di cui all’art. 186 del codice della strada (Guida sotto l’influenza dell’alcool).

In quest’ultimo caso, il conducente dell’auto, un’Opel “Astra”, che guidava in evidente stato di ebbrezza, ha urtato violentemente, nei pressi del Multisala “Sisto”, una Skoda “Fabia” proveniente da senso opposto su cui viaggiava una famiglia, padre, madre e figlio di  7 anni. La famiglia, sotto choc, è stata immediatamente soccorsa dalla polizia locale ed il conducente dell’auto che ha provocato l’incidente è stato sottoposto ad alcooltest, risultando positivo. Il tasso alcolemico, infatti, rilevato era di 2,6 grammi per litro, cinque volte superiore al limite minimo consentito dalla legge (0,5 gr/l). La pattuglia operante, coordinata dal Ten. Alfredo Leo, ha proceduto, di conseguenza, a denunciare alla Procura della Repubblica di Frosinone  il responsabile, un cittadino di Ceccano di 67 anni, cui è stata ritirata immediatamente la patente di guida ed a sottoporre a sequestro l’autovettura.

L’ammenda, prevista per questo tipo di reato, va da euro 1.500 a 6.000  e l’arresto da 6 mesi ad un anno, pena raddoppiata per chi, come in questo caso, in stato di ebbrezza, provoca un incidente stradale.

“I controlli sul nostro territorio – ha detto il Col. Del Piano –  in special modo in questo periodo, continueranno senza sosta anche se auspichiamo da parte di tutti i cittadini il massimo rispetto delle norme del codice stradale e soprattutto il rispetto degli altri”.

[nggallery id=53]

Menu