martedì 22 aprile 2014

Frosinone in crisi di nervi per le strisce rialzate

Era prevedibile che accadesse. Da un lato la maggiore sicurezza garantita dalla frenata obbligatoria, pena la distruzione del veicolo, dall’altro lo stress per dover sollecitare continuamente freno ed dacceletatore. Il tutto senza contare i disagi per i mezzi di soccorso e le forze dell’ordine. In altre parole, sembra che il rapporto tra Frosinone e le strisce pedonali rialzate sia già agli sgoccioli.

Non c’è nulla di cui stupirsi, perché non esistono per i problemi di ambito umano soluzioni in grado di produrre effetti ideali. Al contrario, c’è sempre un rovescio della medaglia: nel caso delle strisce rialzate, ad esempio, le repentine frenate poco prima dei dossi sembra stiano portando a poco a poco gli automobilisti di Frosinone sull’orlo di una crisi di nervi. Da qui le proteste, provenienti, a quanto pare, specialmente dalla parte alta.