lunedì 28 maggio 2012

FROSINONE – Iannarilli: “Le province influiscono poco sulla spesa pubblica”

“Non posso che esprimere, anche in qualità di Presidente dell’Upi Lazio, soddisfazione per le dichiarazioni del Ministro Giarda sulla “spending review”. Le analisi in corso, infatti, non solo palesano come le Province italiane influiscano veramente poco nella spesa pubblica nazionale ma ammette che l’unica ricetta è una rivisitazione globale della spesa per gli Enti pubblici, compreso lo Stato.

L’Upi da mesi non fa che ripetere che la sola ricetta possibile è la medesima che ora professano Giarda e colleghi, sempre che la rivisitazione della spesa sia conseguente a una vera riforma degli Enti in questione, un effettivo taglio degli sprechi e degli Enti inutili (dove annidano i veri sprechi) e non si risolva in tagli tout court dei fondi come sta già avvenendo, una pratica malsana questa che non fa altro che peggiorare lo stato di crisi.

I provvedimenti messi in atto dal Governo nei confronti delle Province, relegate ad enti di secondo livello, non portano risparmi, penalizzano la democrazia e consegnano importantissimi Enti di governo intermedio (le Province, appunto) alla politica. Sta accadendo infatti quel che tutti dicono, tecnici compresi, non debba accadere. Le Province come Enti di secondo livello avrebbero il Presidente e la Giunta non più eletti dal popolo ma dai sindaci e dai consiglieri comunali, cioè proprio dalla politica”.

Lo afferma il Presidente della Provincia di Frosinone e di Upi Lazio, Antonello Iannarilli

PUBBLIREDAZIONALE - Mazda ti ha risolto tutti i problemi. Potrai continuare a viaggiare diesel finché vorrai. Ecco i dettagli.

Ti potrebbe interessare
Come modificare le campagne pubblicitarie su Facebook dopo l'upgrade dell'algoritmo

Facebook - Vi ricordate i bei tempi, quelli in cui, a fronte di un investimento pari a un centinaio di euro, si ...