Frosinone-Fiorentina: riunione in Questura per la partitissima in programma al Matusa

Domenica pomeriggio i giallazzurri del Frosinone torneranno al Matusa in vista del match delle ore 15.00 che li vedrà impegnati contro la più blasonata Fiorentina. Pochi minuti fa si è riunito in Questura il Gruppo Operativo Sicurezza presieduto dal Vice Questore Vicario dott. Francesco Navarra, per definire le misure organizzative della gara.

In particolare, come in occasione delle altre gare di cartello, è stata concordata la limitazione del settore ospiti a non oltre 2000 spettatori. La vendita dei biglietti, per il solo settore ospiti, è limitata ai sottoscrittori del programma di fidelizzazione alla Società ACF Fiorentina e sarà possibile fino alle ore 19.00 del giorno antecedente la gara.

Inoltre coloro che non saranno in possesso del biglietto d’ingresso non potranno raggiungere questo capoluogo, come indicato nell’ordinanza prefettizia che ne inibisce la trasferta. La vendita di alcolici e superalcolici verrà vietata negli esercizi pubblici all’interno e nelle vicinanze dello stadio, al Bar della Stazione Ferroviaria e non sarà consentita la presenza di venditori ambulanti itineranti.

I bus navetta, questa volta, accompagneranno sia i tifosi che arriveranno con le autovetture (che come sempre saranno lasciate in sosta presso l’area ex permaflex) che quelli che usufruiranno dei convogli ferroviari ordinari. Questi ultimi, infine, oltre al biglietto d’ingresso allo stadio dovranno essere muniti anche del titolo di viaggio andata/ritorno.

I divieti di sosta e di circolazione saranno disposti nelle zone intorno allo stadio con le modalità riservate agli incontri di cartello. Per consentire i dovuti controlli di sicurezza, il Questore – anche per questo incontro – invita i sostenitori locali ad arrivare allo stadio con largo anticipo rispetto all’orario di inizio del match.

Menu