giovedì 6 marzo 2014

FROSINONE – Falso invalido in trasferta smascherato in via Marittima

Si era procurato una stampella e si trascinava lungo le vie cittadine chiedendo l’elemosina ai passanti, molti dei quali, impietositi dallo stato del giovane, gli lasciavano qualche spicciolo. Si era calato perfettamente nella parte un uomo di origini rumene di venticinque anni ed avrebbe continuato a farlo se una pattuglia delle Volanti non lo avesse notato e si fosse avvicinata per un controllo lungo la trafficatissima via Marittima ove si stava verificando un ingorgo alla circolazione.

Alla vista della Polizia l’uomo tenta di nascondersi, ma gli agenti, insospettiti da tale atteggiamento, lo raggiungono per identificarlo. Il giovane è sprovvisto di documenti e dichiara di vivere a Roma, ma, non potentolo dimostrare, viene accompagnato in Questura per accertarne la posizione sul territorio nazionale. Una volta giunti in Ufficio la sorpresa: l’uomo all’improvviso abbandona la stampella e comincia a camminare perfettamente. I poliziotti capiscono subito l’espediente e per il giovane non rimane altra scelta che confessare la falsa invalidità abilmente sfruttata per muovere a compassione gli ignari benefattori e pertanto è stato denunciato per abuso della credulità popolare.