CONTATTA LA NOSTRA REDAZIONE
lunedì 27 febbraio 2017 redazione@ciociaria24.net

FROSINONE – Fabrizio Cristofari chiamala città: “Insieme possiamo vincere!”

“Oggi ho la possibilità di commentare il primo sondaggio sulle elezioni amministrative commissionato da Ciociaria Oggi che, nonostante l’incompletezza dei dati, rivela almeno due aspetti interessanti. Il primo riguarda la volontà dei cittadini nel riconoscere la nostra proposta come unica vera alternativa valida rivolta al cambiamento, rispetto al nulla di fatto dell’Amministrazione uscente. Il secondo punto è relativo alla condivisione con la gente, di tutti gli elementi decisivi per il cambiamento reale. Un passo in avanti contro il disastro realizzato e la cultura degli annunci, che sembra una costante dell’Amministrazione Ottaviani.

Mi rivolgo quindi a tutte le Associazioni, ai Movimenti, ai cittadini per ribadire la piena disponibilità al dialogo e al confronto, in vista di una collaborazione fattiva e finalizzata alla svolta per la città. Lo faccio ritenendomi libero dai Partiti e dalle logiche partitiche, mettendo al centro Frosinone e i cittadini. Per quanto mi riguarda, vale solo l’interesse della città che desidero amministrare. Sono convinto infatti che sia necessario parlarsi con franchezza, scegliere in base alla nostra coscienza e poi rivolgersi al popolo.

Io la politica l’ho sempre intesa così, ed è certamente abbastanza per essere in gara e vincere. Lo dico esprimendo tra l’altro, grande soddisfazione in merito alle ottime percentuali relative alla affidabilità e alla popolarità che i cittadini mi hanno evidentemente riconosciuto. Gli annunci trionfalistici della coalizione di Centrodestra saranno smentiti dagli elettori. Il Pd e il PSI saranno senza dubbio elementi della coalizione, ma questo non mi impedisce di ritenermi svincolato e quindi determinato ad elaborare una proposta aperta, e tesa a difendere e sviluppare la città con progetti nuovi e condivisi. Esorto tutti ad aprire una nuova fase nel segno della discontinuità, ispirata ai principi dell’autonomia, della democrazia partecipativa, della qualità, del coraggio, della sicurezza e della vicinanza alla gente comune”.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
Menu