Frosinone e provincia “assediate” con 76 militari e 38 pattuglie. Furti: arriva anche l’elicottero

Controlli a tappeto dei Carabinieri in tutta la provincia, disposti dal Comando Provinciale, al fine di garantire maggiori standard di sicurezza ai cittadini, soprattutto in questo periodo estivo. Questa mattina, infatti, i militari delle compagnie dipendenti, con l’ausilio di un elicottero del Raggruppamento Aeromobili di Pratica di Mare, hanno svolto mirati servizi per il controllo del territorio, tesi a prevenire i reati contro il patrimonio (rapine in ville, furti in abitazione e con strappo), il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, violazioni sulla normativa riguardante la tutela ambientale e paesaggistica, nonché prevenire le infrazioni al Codice della Strada, in particolare la “guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche/psicotrope”, attraverso un massiccio controllo alla circolazione stradale, sulle principali arterie e snodi di comunicazione della Provincia ed in prossimità dei caselli autostradali dell’A1, delle Stazioni Ferroviarie oltre che nei pressi di locali pubblici, maggiormente frequentati da giovani. Sono stati inoltre eseguiti controlli alla imprese agricole, turistiche ed alberghiere al fine di accertare il rispetto delle norme in materia igienico-sanitaria.

L’imponente dispositivo preventivo, che ha visto l’impiego di 76 uomini ,suddivisi in 38 pattuglie, ha permesso di denunciare:

  • a Frosinone, un 53enne di Castelliri poiché sorpreso alla guida della propria autovettura con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti dalla normativa vigente. Nel medesimo contesto, inoltre, gli è stata veniva ritirata la Patente di Guida;
  • ad Anagni, un 2enne del luogo, poiché resosi responsabile del reato di “ricettazione”. I militari, presso l’abitazione del giovane, hanno rinvenuto una bicicletta da corsa, oggetto di furto e denunciata in data 30 giugno 2015. La bici rinvenuta, è stata contestualmente restituita al legittimo proprietario.
  • ad Alatri, un 28enne di nazionalità rumena, poiché resosi responsabile del reato di “inosservanza degli obblighi impostigli dal F.V.O. a cui era sottoposto dal 2014;

È stato altresì segnalato alla Prefettura di Frosinone un 52enne di Veroli, resosi responsabile della violazione di “detenzione illecita di sostanza stupefacente per uso personale”. Lo stesso, a seguito di controllo è stato trovato in possesso di grammi o,60 di “cocaina”, contestualmente posta sotto sequestro. Inoltre, ricorrendone i presupposti di Legge, un 26enne di Ceccano (FR) è stato proposto per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O., con divieto di far ritorno nel comune di Ceccano.

Durante l’espletamento della suddetta attività preventiva, tra l’altro, sono stati controllati 257 autoveicoli ed identificate 357 persone, eseguite 15 perquisizioni, controllati 15 esercizi pubblici (senza rilevare violazioni), elevare 31 contravvenzioni al C.D.S, ritirati 3 documenti di guida e circolazione nonché sottoposto a fermo amministrativo un autoveicolo.

Menu