10 ottobre 2014 redazione@ciociaria24.net

Frosinone: dramma occupazionale a Extra Tv. Aperta procedura licenziamento collettivo

“I giornalisti e il personale tecnico-amministrativo dell’emittente privata Extra Tv di Frosinone, riuniti in assemblea permanente, hanno appena votato lo stato di agitazione e lo sciopero a oltranza delle prestazioni audio-video, con l’impegno al rispetto dei soli obblighi previsti dalle leggi e dal contratto”. Così in una nota Eugenio Stanziale, segretario della Cgil di Roma e del Lazio, Dino Oggiano, Bruno Carlo e Giuseppe Di Pede, segretari della Slc Cgil di Roma e del Lazio, e Lazzaro Pappagallo segretario della Consulta sindacale dell’Associazione Stampa Romana.

“Lo stato di agitazione – continuano – è stato indetto per protestare contro la procedura di licenziamento collettivo aperto dalla società per 19 dei 24 dipendenti rimasti, cui si aggiunge il drammatico ritardo nel pagamento degli stipendi che ha ormai raggiunto le nove mensilità. Chiediamo alle istituzioni regionali e locali, e a tutte le forze sane del territorio ciociaro di attivarsi per cercare di risolvere la situazione di questi lavoratori che vivono, accanto al dramma della perdita del posto di lavoro, l’ulteriore dramma derivante dalla mancanza di reddito prolungato per così tanti mesi”.

Paolo De Persis
CdR ExtraTv
Menu