FROSINONE – Donna di 43 anni tenta il suicidio. Salvata dalla Polizia in extremis

Sono le 16.30 circa di ieri pomeriggio, quando sulla linea di emergenza 113 della Questura viene segnalato un probabile tentativo di suicidio.

L’operatore della Sala Operativa, ricevuta l’urgente richiesta di soccorso, dirama prontamente la nota alle Volanti presenti sul territorio. Gli agenti, giunti sul posto, nella zona bassa del Capoluogo, individuano il palazzo “segnalato” e riescono ad entrare nell’appartamento dove trovano la donna riversa a terra, con evidenti ferite procuratesi con un coltello da cucina a seghetta, che impugnava ancora nella mano destra.

Il disperato gesto della donna è da ricondursi, secondo le testimonianze raccolte dai poliziotti, al recente “lutto affettivo” che non riusciva a razionalizzare, sospendendo anche la cura farmacologica prescrittale. Il tempestivo intervento della Squadra Volante, coordinata perfettamente dall’operatore 113, ha evitato che l’intento suicida si trasformasse in tragedia. La donna, una 43enne romena, è stata affidata alle cure dei sanitari nel frattempo allertati.
I

Menu