FROSINONE – Dal 22 giugno torna il Folk Festival

TORNA IL FROSINONE FOLK FESTIVAL, giunto oramai alla dodicesima edizione!

L’unico festival che sopravvive, nonostante i cambiamenti climatici, i cambiamenti al vertice e i NON finanziamenti pubblici.

VENERDI’ 22 GIUGNO 2012 ORE 22.30


FEDERICO PALLADINI E LA BANDA DELLA

SCOLOPENDRA presentano ATTORNO AL FUOCO, il nuovo album. Il cerchio attorno al fuoco è il luogo dei racconti e l’ideale ambientazione di questo disco, con il quale voglio raccontare quello che ho vissuto, visto e sentito del mio paese e non solo, dall’infanzia fino a oggi: le persone, i luoghi, le storie e le leggende.

L’album contiene nove tracce (“Villa di notte”, “Camilla invoca la Luna”, “Il pescatore di galline”, “Roccobecco, Canemallanco e Manicolento”, “Gioia”, “Domenica di Pasqua”, “I prati del Macchione”, “Notte di San Giovanni”, “Il dono degli artisti”), con le quali canto, con l’aiuto prezioso della musica e dei musicisti, ciò che di Villa S. Stefano più mi ha affascinato, che ho vissuto o che ho appreso dai racconti delle persone più anziane.
I brani sono concepiti come viaggi sospesi tra realtà e sogno, tra presente e passato, nelle magiche atmosfere dei vicoli di notte o della campagna silenziosa e pura; emozioni suscitate dalla vita nel borgo; visioni delle antiche notti di San Giovanni, dominate da misteriosi riti in onore del fuoco, in bilico tra paganesimo e cristianesimo; sono ritratti e ricordi di persone dall’umanità controversa, come Zi’ Chilino, un singolare “pescatore di galline”, o Gioia, un giovane brigante giustiziato per crimini forse non commessi; un omaggio pieno d’affetto al grande amico e maestro di pittura Addis Pugliese, santostefanese di adozione; non poteva mancare, infine, la rievocazione di terrificanti creature immaginarie che hanno accompagnato l’infanzia in paese di molti di noi oppure della vergine Camilla che nella Valle dell’Amaseno, come racconta Virgilio, ebbe i natali e trascorse l’infanzia.
Ospite infuocato: Marco Joe, funambolo pirotecnico.
SABATO 23 GIUGNO ORE 22.30
 JESUS FRANCO & THE DROGAS

Un gruppo in cui militano elementi provenienti dal fior fiore della scena underground del bacino anconetano. L’immaginario dei JESUS FRANCO, come si intuisce già dal nome della band (omaggio a un regista di culto spagnolo) attinge a piene mani dalla cultura di serie “z” come un film di Tarantino (b-movies, fumetti, Bruce Lee, fantascienza anni ’50…), giocando coi luoghi comuni del sesso, del voodoo e del rock&roll in genere, il tutto mescolato e trattato sempre con grande auto-ironia. Get Free or Die Tryin’, sapientemente registrato da Fabio Magistrali, è un disco coinvolgente, trascinante, giocoso, dal ritmo travolgente che non dà respiro e dall’elevata carica energetica e liberatoria che lascia facilmente immaginare irresistibili live.
DOMENICA 24 GIUGNO ORE 22.30

DOTT. Ja’PIE 4°et BLUES TRAGICOMICO

Composto da Piè_rluigi alla voce e chitarre, da Ja_cek all’armonica, da Lorenzo D’Errico al basso e da Gabriele D’Errico alla batteria.
I JaPiè mettono in scena uno spettacolo elettro-acustico di blues/cabarettistico, spaziando da artisti di musica classica quali BB King, Robert Johnson, Elvis e texani come Pino Daniele, Blue Stuff e altri dell’interland afro-americano…
La voce tipica di un bluesman del Delta del Mississippi di Piè_rluigi, accompagnata dalla sua chitarra, crea un impatto piacevole ma aggressivo, riuscendo a dar vita ad uno spettacolo a dir poco unico. Il tutto è arricchito dalle scoppiettanti armoniche sia vintage che moderne di Ja_cek, il front-man del trio; una vera locomotiva del Blues!
Menu