lunedì 12 gennaio 2015

Frosinone: coro di no contro accorpamento Artistico-Ipsia

Un coro di no sale a difesa del Liceo Artistico Anton Giulio Bragaglia, a rischio accorpamento con l’istituto con l’IPSIA di Frosinone. Di seguito gli interventi della Rete degli Studenti e della Senatrice Maria Spilabotte.

RETE STUDENTI LAZIO – «Sosteniamo con forza e determinazione le iniziative portate avanti dagli studenti del Liceo Artistico e dai rappresentanti per difendere la propria scuola. Lo slogan “Io sto con Anton Giulio Bragaglia” non fa riferimento solo alla decisione di cancellare il nome della scuola perché con quelle parole si esprime tutto il disagio provato dagli studenti e dai docenti dopo l’approvazione di uno scriteriato piano di dimensionamento. A partire dall’inspiegabile accorpamento con un istituto professionale la cui offerta formativa è completamente diversa. Il tutto in una struttura relativamente nuova ma lontana dal centro di Frosinone, difficilmente raggiungibile con i mezzi di trasporto pubblico, e non adatta alle esigenze e all’offerta formativa di un liceo artistico a causa dell’insufficiente numero di laboratori. Poi la proposta di cancellare il nome del liceo artistico. Per venerdì pomeriggio gli studenti del Liceo artistico Anton Giulio Bragaglia di Frosinone hanno lanciato un sit in sotto la loro scuola in contemporanea allo svolgimento della seduta del consiglio d’istituto. “Saremo ancora una volta al loro fianco per dimostrare che un’altra idea di scuola è possibile, dove la riorganizzazione degli istituti non sia dettata da fini economici e clientelari ma dal miglioramento dell’offerta formativa. Siamo fortemente convinti- conclude Rebecca Princi della segreteria provinciale- della necessità di formare poli scolastici nella provincia in base all’affinità dei loro percorsi di studio”».

SEN. MARIA SPILABOTTE – La Senatrice Maria Spilabotte ha firmato sul sito “Firmiamo.it” la petizione promossa dagli studenti frusinati in difesa del Liceo Artistico Anton Giulio Bragaglia e contro l’accorpamento dell’istituto con l’IPSIA di Frosinone. Spiega la Senatrice Spilabotte: “Condivido le motivazioni espresse nella petizione: le studentesse e gli studenti del Liceo Artistico di Frosinone vogliono giustamente difendere la propria scuola, piena di storia e dignità, per difendere anche il nome di un figlio illustre della nostra terra, Anton Giulio Bragaglia. Condivido e sostengo questa battaglia, sia perchè si accorpano due istituti estremamente disomogenei e soprattutto perchè il Liceo Artistico è intitolato ad un grande artista futurista frusinate, di fama internazionale, a cui la nostra terra ha scelto di rendere omaggio ed anche per questo non può venire soppressa con facilità, come è stato proposto, perchè si dimostrerebbe scarsa sensibilità e mancanza di rispetto per la storia e la cultura del nostro territorio”.

PUBBLIREDAZIONALE - Un lavoro costante ed equilibrato svolto per un periodo compreso tra le sei e le otto settimane è in genere ideale per poter recuperare le facoltà motorie e reimpossessarsi della propria quotidianità.