26 ottobre 2014 redazione@ciociaria24.net

Frosinone: Città incantata dalla Notte Bianca

Il capoluogo è rimasto incantato da quella che si può ritenere la notte bianca più imponente e luminosa degli ultimi anni. Confermate le previsioni della vigilia, con una serie di sorprese nelle piazze fino alle prime ore dell’alba. Sono state quasi 50.000 le presenze registrate nel corso dell’evento che ha coinvolto il capoluogo dalle 18 del pomeriggio di sabato alle 6 della domenica mattina. Famiglie intere hanno potuto ammirare gli oltre 70 eventi artistici, musicali e culturali che sono stati allestiti sul palcoscenico naturale di via Aldo Moro, di corso della Repubblica e della villa comunale, mentre nella zona Scalo l’hanno fatta da padrone i più piccoli, con gli spettacoli e i divertimenti per bambini.

Inoltre, lo stadio Comunale ha ospitato gli incontri dimostrativi delle squadre giovanili, a cui sono andati ad aggiungersi anche decine di altri eventi sportivi all’interno della palestra Coni e del Polivalente. In città sono arrivati turisti e visitatori da tutta la provincia di Frosinone, unitamente ad una decina di pullman di giovani giunti da tutta la regione.

“Una manifestazione di così grande portata – ha commentato il Sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – nei numeri e nella qualità, è stata resa possibile solo grazie ad una macchina organizzativa comunale e pubblica che ha funzionato con grande professionalità, attraverso l’utilizzo di oltre cento dipendenti e volontari. Infaticabile si è rivelata l’attività della Protezione civile, del comando di polizia locale, degli operatori del 118 e della Croce Rossa, insieme alla collaborazione  della Geaf per il servizio navette e degli agenti della Polizia di Stato e dei Carabinieri, che hanno garantito uno svolgimento ordinato, in piena sicurezza, dell’intera manifestazione. Inoltre, al di là della constatazione della acquistata maturità e consapevolezza del capoluogo, sotto il punto di vista della ricettività dall’esterno, di flussi turistici e di visitatori, la notte bianca si è rivelata anche un’occasione utile per testare i livelli di preparazione ed efficienza della sala operativa, allestita presso il municipio, per far fronte alle esigenze di tutela dell’incolumità pubblica e della sicurezza collettiva. Frosinone dispone di energie e di professionalità che possono essere da traino per lo sviluppo culturale e turistico dell’intera provincia”.

Menu