Pubblicità
venerdì 7 ottobre 2016 redazione@ciociaria24.net

Frosinone Calcio: Questura vara specifico Gruppo di Lavoro per sicurezza nuovo stadio

In Questura già si lavora per la predisposizione delle misure preventive e di sicurezza in vista del difficile impegno del Frosinone Calcio con il Bari in programma il prossimo 16 ottobre. Ma in Questura si guarda anche al futuro, utilizzando le risorse disponibili e contribuendo alla realizzazione di progetti che possano migliorare le condizioni di sicurezza dei cittadini anche sul fronte dell’ordine pubblico.

L’“Esserci sempre” riveste un significato pregnante ed impegnativo per tutti gli operatori della Polizia di Stato che, come ha ricordato il Capo della Polizia Gabrielli in occasione del 164° Anniversario della fondazione della Polizia, è chiamata “a misurarsi con le nuove sfide con spirito che non si sottrae al confronto col nuovo, ma anzi è determinato ad affrontarlo a viso aperto e con la risolutezza che i tempi impongono”.

Ed è proprio con questo spirito che, in considerazione della realizzazione delle opere di ristrutturazione e completamento dello stadio “Casaleno” e della prioritaria necessità di tutelare la sicurezza degli spettatori, degli atleti, dei giudici di gara e di quanti altri interessati alla gestione delle manifestazioni sportive, è stato costituito un apposito Gruppo di Lavoro che collaborerà con tutti gli Enti interessati per l’esecuzione dei lavori anche ai fini della corretta attuazione delle norme in materia di ordine e sicurezza pubblica.

A coordinare il Gruppo già presentato in Prefettura il 21 settembre scorso, in occasione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, sarà il Primo Dirigente della Polizia di Stato dott.ssa Antonella Chiapparelli che potrà avvalersi della collaborazione del Vice Questore Aggiunto dott.ssa Cristina Rapetti, vice coordinatore, dei Sostituti Commissari Stefano Mancini e Pierluigi Di Vittorio, del Sovrintendente Capo Massimiliano Paolozzi e dell’Assistente Capo Maria Rosaria Flori, quali componenti del Gruppo stesso.

La gestione della sicurezza necessita di una “catena” salda, costituita da anelli ben ancorati tra loro, e da una linea strategica improntata al partenariato tra i diversi enti e amministrazione, imprese ed istituzioni a diverso titolo coinvolte. La perfetta sinergia tra le istituzioni e i diversi soggetti coinvolti nella realizzazione di progetti ambiziosi è l’unica vera garanzia per la Sicurezza, bene prezioso per i cittadini.

DOPO AVER LETTO QUESTO ARTICOLO MI SENTO
  • INDIGNATO
  • TRISTE
  • INDIFFERENTE
  • ALLEGRO
  • SODDISFATTO
VUOI ESSERE SEMPRE AGGIORNATO?
Per ricevere le nostre notizie su smartphone o tablet: clicca qui e scarica la nostra App gratuita
I PIU' LETTI DI OGGI
I PIU' LETTI DELLA SETTIMANA