Frosinone Calcio: la società chiarisce le motivazioni del deferimento

Al fine di evitare sciocche illazioni e stupide strumentalizzazioni da parte di certa stampa, ormai dichiaratamente in malafede, in merito al deferimento proposto dal procuratore federale della Figc innanzi alla commissione disciplinare nazionale, il Frosinone Calcio desidera precisare che lo stesso deferimento è ascrivibile unicamente alla circostanza che la segreteria amministrativa della società ha utilizzato, per errore, il “conto dedicato” anche per effettuare i pagamenti verso gli abituali fornitori (per un importo di euro 22.000 ! relativo al pagamento di 4 fatture). In effetti su tale conto “dedicato” è obbligatorio far transitare solo ed esclusivamente i pagamenti degli emolumenti, contributi e ritenute dei propri tesserati.

Trattasi di un deferimento chiaramente ridicolo, in quanto non si è in presenza di alcuna irregolarità di tipo sostanziale, avendo, ribadiamo, per errore effettuato dei pagamenti verso fornitori utilizzando un conto corrente piuttosto che un altro. In ogni caso si fa presente che per tale violazione la sanzione prevista e’ solo di tipo amministrativo e di modesta entità.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Menu