14 dicembre 2013 redazione@ciociaria24.net

FROSINONE CALCIO: CIOFANI, COLPO GROSSO SOTTO IL GRAN SASSO!

Il Frosinone risponde al Perugia e si impone per 1-0 contro L’Aquila grazie all’ennesima rete di Daniel Ciofani al 18’ del primo tempo. Prima frazione ricca di occasioni per i canarini che nella ripresa tengono bene il ritorno dei padroni di casa. Stellone ritrova Frara e Gessa dal primo minuto e propone un 4-4-2 che in corso d’opera può trasformarsi in un 4-2-3-1: Zappino tra i pali, con M.Ciofani, Russo, Blanchard e Crivello in difesa, Frara, Gucher, Altobelli e Gessa a centrocampo, Paganini e D.Ciofani in attacco. Pagliari risponde con un 4-3-1-2 con Ciciretti dietro le due punte Frediani e De Sousa. Arbitro dell’incontro il Signor Greco di Lecce.

Buoni ritmi sin dai primi minuti con l’Aquila che prova a schiacciare il Frosinone ma i canarini escono bene e si fanno subito pericolosi al 5’ con una girata di D.Ciofani su assist di Frara con la sfera che termina di poco a lato. Un minuto dopo ci prova Frara con una conclusione dalla distanza che si stampa sulla traversa. Insiste il Frosinone che all’8’ ci prova ancora con una girata di D.Ciofani con Testa che questa volta blocca a terra. E’ un monologo giallazzurro e al 16’ ancora l’attaccante di Avezzano entra in area e di sinistro conclude a rete con il pallone che si stampa sul palo alla sinistra di Testa. Due minuti dopo bomber Ciofani viene giustamente premiato: punizione di Crivello dalla sinistra, la palla danza in area con D. Ciofani che trova la zampata vincente di destro regalando il vantaggio ai giallazzurri.

L’Aquila prova subito a reagire al 19’ con un tiro cross di Frediani che De Sousa prova a deviare di testa ma la palla esce alta sulla traversa. Al 31’ ancora Frediani che in area cerca De Sousa sul secondo palo ma Russo è bravo ad anticipare in angolo. Forte del vantaggio, la formazione di Stellone controlla agevolmente la gara sfiorando il raddoppio al 34’ quando Paganini si rende protagonista di una bella progressione, assist per Gessa che dal limite spara alto sopra la traversa. Allo scadere, angolo di Gessa dalla sinistra, Gucher si coordina di destro dal limite chiamando Testa al difficile salvataggio in angolo togliendo la sfera dall’incrocio dei pali. Dopo un minuto di recupero, Greco manda le due squadre al riposo.

La ripresa si gioca su ritmi ben diversi rispetto alla prima frazione di gioco con L’Aquila che si butta in avanti alla ricerca del pareggio e il Frosinone che difende in maniera ordinata pronto a colpire al contropiede. Al 55’ break di Altobelli che libera Gessa sulla sinistra, cross al centro per il colpo di testa di D.Ciofani che non centra lo specchio della porta. Un minuto dopo ci prova Gucher con un destro dalla distanza che sfiora il palo alla destra di Testa. Al 62’ discesa di Crivello dalla sinistra, conclusione di destro respinta da Testa sui piedi di D.Ciofani che batte a rete a botta sicura, sulla traiettoria si frappone Paganini con il portiere abruzzese bravo a respingere. Inizia la girandola dei cambi con Pagliari che schiera quattro attaccanti e Stellone che inserisce Gori e Curiale per Altobelli e Gessa. Nel finale la gara si infiamma: all’86’ Zappino si oppone alla bella girata in area di Infantino; al 90’ è Curiale che lavora un ottimo pallone, entra in area e conclude di destro con la difesa di casa che devia la palla sul palo prima e in calcio d’angolo poi. Greco concede quattro minuti di recupero in cui Zappino si esalta in uscita su De Sousa. Seconda vittoria in trasferta per il Frosinone che risponde al Perugia, prossimo avversario al Comunale nell’ultima gara dell’anno e del girone d’andata.

Ufficio Stampa Frosinone Calcio

Menu