Frosinone: caccia all’auto pirata che ha lasciato una donna sanguinante sull’asfalto

A Frosinone è in corso la caccia all’auto pirata che ieri sera intorno alle 21:30 avrebbe investito una donna in via Brighindi. A notare la 60enne riversa sull’asfalto sono stati alcuni passanti. I sanitari del 118 accorsi sul posto hanno provveduto a trasferirla in ospedale, in quanto aveva perso molto sangue. Le sue condizioni, tuttavia, sono migliorate nelle ore successive al ricovero.

Gli uomini della Polizia Stradale di Frosinone hanno subito avviato le indagini di rito per ricostruire la vicenda, ascoltando alcuni testimoni. Tra le ipotesi plausibili si fa strada quella dello scippo, perché tra gli oggetti consegnati ai suoi familiari mancava la borsa.

Secondo quanto riportato da Ermanno Amadei nel suo articolo pubblicato sul Quotidiano Ciociaria Editoriale Oggi, difatti, «La donna non stava attraversando la strada come solitamente avviene negli  investimenti, ma la stava percorrendo camminando sul ciglio. Facile quindi ipotizzare che la vettura le si sia avvicinata e dal finestrino potrebbero averle afferrato la borsa strattonandola e facendola cadere rovinosamente al suolo se non, addirittura, impattando contro la carrozzeria dell’auto stessa».

I parenti a tal proposito hanno già presentato una denuncia agli organi competenti. La donna, dato lo shock subito, non è ancora in grado di ricostruire l’accaduto. Non appena le sue condizioni miglioreranno, probabilmente, si riuscirà a far luce sulla vicenda.

 

Menu