FROSINONE – Bloccati dalla Polizia tre giovani scippatori

Fermati dopo avere tentato di rubare la borsa ad un’anziana signora nel sottopasso della stazione ferroviaria nel giorno del suo compleanno

Intorno alle tre del pomeriggio di oggi un’anziana signora si reca alla stazione ferroviaria di Frosinone per prendere il treno diretto a Roma ove avrebbe festeggiato il suo compleanno con i suoi familiari.

Sta attraversando da sola il sottopasso che conduce al binario del treno che dovrà prendere di li a poco quando viene accerchiata da tre giovani extracomunitari dalle intenzioni fin troppo evidenti. Uno dei tre si avvicina con una scusa e le afferra repentinamente la borsa che indossa tentando con forza  di portargliela via. La vittima oppone un’accanita resistenza, non molla la presa e con tutto il fiato che ha in gola inizia ad urlare e chiede aiuto invocando la Polizia.

Intervengono gli agenti di pattuglia della Polizia Ferroviaria che sentite le grida della malcapitata accorrono in suo aiuto sorprendendo i tre malintenzionati mentre si danno alla fuga tra i binari della stazione. Ne nasce un inseguimento a seguito del quale uno dei tre, un ragazzino di 12 anni, di nazionalità marocchina viene raggiunto e bloccato.

Nel frattempo la sala operativa dirama la nota di ricerca alle Volanti che circondano immediatamente la zona e notano due persone che cercano di allontanarsi dalla stazione: all’intimazione dell’alt cercano di fuggire ma vengono immediatamente bloccate, proprio in via Vado del Tufo, sede della Questura, dopo una breve resistenza. Si scopre così che uno di questi due ha appena sedici anni mentre l’altro è maggiorenne. Quest’ultimo viene arrestato mentre i due minori sono stati deferiti all’autorità competente.

Lo scippo sventato oggi è l’ulteriore successo di una costante attività di monitoraggio del territorio che ha permesso alla Polizia di Stato di prevenire nella scorsa settimana due episodi di rapina a mano armata, l’uno a danno di un istituto bancario e l’altro a danno di un esercizio commerciale.

Gli agenti delle Volanti hanno infatti denunciato nella giornata di ieri due cittadini rumeni trovati in possesso di arnesi atti allo scasso,  nascosti nell’abitacolo della propria autovettura, mentre si aggiravano nei pressi di un’attività commerciale.

Personale della Squadra Mobile ha altresì proposto l’applicazione della misura del Foglio di via Obbligatorio nei confronti di tre pluripregiudicati partenopei fermati ad Anagni, nel corso di un servizio antirapina, il 28 dicembre scorso,  mentre guardavano con insistenza all’interno di una gioielleria, non sapendo fornire agli agenti spiegazioni plausibili sullla loro presenza in quel luogo.

Menu